Alessandro Pinna ed Emanuele Trancalini, chi sono: le accuse contro di loro

Arricchirsi con il trasporto degli ammalati gravi a Lourdes: Alessandro Pinna ed Emanuele Trancalini accusati di appropriazione indebita.

Quasi due milioni di euro sottratti all’UNITALSI, la più importante associazione cattolica di organizzazione di viaggi e pellegrinaggi a Loudes per malati e persone non autosufficienti. Questa è l’infamante accusa che grava sugli ultimi presidenti dell’associazione, Alessandro Pinna ed Emanuele Trancalini.

(screenshot video)

Pinna, che attualmente ricopre il ruolo di presidente del collegio sindacale dell’Asl di Rieti, e Trancalini, delegato nazionale di progetti umanitari,  sono stati per anni presidenti della sezione romana dell’UNITALSI, un’istituzione secolare e tenuta in alto conto nell’universo dell’associazionismo cattolico.

Ti potrebbe interessare anche -> Report, parla la testimone dell’incontro tra Renzi e l’agente segreto Mancini

Secondo il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Roma, Alessandro Pinna ed Emanuele Trancalini avrebbero sottratto alle casse dell’associazione quasi due milioni di euro. A farli finire sotto la lente d’ingrandimento degli inquirenti anche il loro ricchissimo tenore di vita. Si parla di una villa acquistata in Sardegna, viaggi ai Tropici, macchine di lusso, assegni pesanti girati sui conti correnti di amici e parenti…

Ti potrebbe interessare anche -> Report indaga sulle plusvalenze nel calcio: il caso Rovella-Juventus

Lo scandalo delle risorse rubate all’associazione

Eppure, si vocifera che nell’ambiente tutti sapessero da parecchio tempo di ruberie e movimenti poco chiari di soldi. Intorno ai due uomini, che si sono succeduti come presidenti dell’associazione, starebbe emergendo una fittissima rete di connivenze e di immorali complicità. Attraverso regali, favori e promesse, Pinna e Trancalini si sarebbero garantiti il silenzio di sottoposti e collaboratori. Di fatto, nessuno ai piani alti ha mai denunciato le ruberie, collegate allo sfruttamento di fondi destinati alla cura e al trasporto di invalidi, inabili e ammalati. Solo ora che è scoppiato lo scandalo in molti ammettono l’errore.

L’ìnchiesta di Report su Alessandro Pinna ed Emanuele Trancalini

Stasera a Report, il programma di inchieste di RAI 3 condotto da Sigfrido Ranucci, andrà in onda un reportage intitolato La banda dei miracoli (a cura di Daniele Autieri) per indagare sullo scandalo che ha travolto l’UNITALSI.

I fatti per i quali sono accusati Pinna e Trancalini risalgono a qualche anno fa. Per sette anni, o forse più, i due presidenti hanno prelevato indebitamente fondi dalle casse dell’associazione. L’anomalia è stata scoperta nel 2016, quando il tesoriere dell’UNITALSI, durante gli ordinari conteggi di bilancio, si è accorto di gravissime anomalie. Da lì la denuncia presentata alle forze dell’ordine e poi l’inchiesta processuale.