Karakaz, la band di Michele Corvino: carriera del cantante di X-Factor

Sono arrivati ai live nella squadra di Hell Raton, i Karakaz, la band di Michele Corvino: carriera del cantante di X-Factor.

Si sono composte le squadre che affronteranno i live della nuova stagione di X-Factor e tra le grandi sorprese ci sono loro, i Karakaz. Nato Michele Corvino nel 1999, il cantante solista si è presentato sul palco in quartetto sia alle audizioni che ai Bootcamp, quindi ecco la sorpresa ufficializzata agli Home Visit: Karakaz sono appunto i Karakaz.

(screenshot video)

Michele Corvino, in una sua biografia rintracciabile online, si definisce “figlio di nessuno, un’anima vagante abbandonata”. Parla di sé come un errore, ma poi in realtà sul palco ha dimostrato di non esserlo affatto e la sua scelta di cambiare pelle e di presentarsi con la band è stata alla fine premiante.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Edoardo Spinsante Plugsaints: carriera del cantante di X-Factor

Quasi 9mila follower – destinati a crescere – sul suo profilo Instagram, Michele Corvino inizia a suonare la batteria quando ha solo 8 anni. Si tratta del primo passo verso una lunga scalata, che lo porta tre anni fa, appena maggiorenne, a credere nelle sue infinite risorse e a creare il suo progetto solista.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> X Factor 2021: ecco le squadre, ma è subito polemica

Michele Corvino: perché Karakaz, tutte le curiosità sul cantante

Agli Home Visit, Karakaz – in versione plurale – hanno proposto il brano Out of Control dei Chemical Brothers, successo del duo big beat inglese datato 1999. La loro cover è stata apprezzatissima da Hell Raton, che era accompagnato in giuria dall’attore Salvatore Esposito, noto per essere Genny Savastano nella serie televisiva Gomorra.

Il suo progetto – ha spiegato Michele Corvino presentandosi al pubblico di X-Factor e ai giudici – “non ha una distinzione precisa, è senza limiti”. Definisce la musica della sua band come “crudele” e nel corso delle audizioni ha proposto un proprio inedito dal titolo “Useless”, che ha appunto convinto i giudici.

Il nome della band è un omaggio al nonno del cantante, che si è trasferito diversi anni fa a Caracas, in Venezuela, per ragioni lavorative. Amante degli animali, Michele Corvino – la cui band è stata prodotta da Fuffa Records – ha un gatto. Nulla invece sappiamo rispetto alla sua situazione sentimentale.