Il Collegio, il caso Beatrice Genco: “Sono non binary, mi chiamo Kim”

Il Collegio, Kim all’anagrafe è Beatrice Genco ma va al di là della definizione di uomo e donna: la sua religione è molto antica

Sui propri profili social, sia Instagram sia TikTok, tiene a precisare che i suoi pronomi sono they/he. Si chiama Kim, un nome senza genere, adatto sia al maschile che al femminile.

Il collegio
Kim (foto Instagram)

Anzi, è proprio l’idea di maschio e femmina che non appartiene proprio a Beatrice Gengo, 14enne di Paderno Dugnano della provincia milanese. Si è presentata alla sesta edizione de Il Collegio, in onda da martedì 26 ottbre su RaiDue, dicendo che ama l’arte e infatti frequenta il liceo artistico, adora e fumetti e il suo genere è non-binario, ossia si sente fuori dal binarismo maschio-femmina.

Kim si schiera dalla parte che si dice contraria a ogni forma didiscriminazione e sarà la prima persona a scendere in campo e a porsi in prima fila in caso di episodi di omobofia o misoginia.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Ballando con le Stelle: Mietta “no vax” ora rischia la squalifica?

Il Collagio, partecipa anche Kim: qual è la sua relgione

Si definisce una persona rivoluzionaria e in effetti lo è per tanti aspetti. Non è infatti diffuso trovare chi condivide il suo stesso credo religioso, ossia il paganesimo: adora i culti celtici e crede nell’esistenza di più dii.

Le ambizioni in ambito professionale le hanno fatto scegliere la scuola che frequenta e ha un paese di riferimento dove spera un giorno di potersi trasferire, il Giappone. Disegna manga e anime e spera di poterlo fare nel paese del Sol Levante.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Facebook, nuove pesanti accuse: comportamenti gravi sugli utenti

In questa nuova edizione de Il Collegio l’anno scolastico di ambientazione è il 1977. Gli alunni sono venti e si incontreranno presso il collegio Regina Margherita di Anagni com’è stato per l’ultima edizione.