Atp Vienna, Sinner sfida Tiafoe per la finale: cosa succede se vince

Jannik Sinner contro Frances Tiafoe per la finale dell’Atp 500 di Vienna: in palio ulteriori importanti punti per la qualificazione al prestigioso Atp Race Turin.

Dopo la grande impresa compiuta ieri sera, venerdì 29 ottobre, nei quarti di finale del torneo indoor Atp di Vienna battendo il norvegese Casper Ruud in due set, Jannik Sinner vuole vincere anche la semifinale. L’avversario da battere è adesso lo statunitense Francis Tiafoe, che arriva da un’ottima prestazione contro l’argentino Diego Sebastián Schwartzman.

Thomas Kronsteiner/Getty Images

I pronostici sarebbero a favore del tennista italiano, che ha vinto gli unici due precedenti giocati. Sono numeri mostruosi quelli registrati finora da Sinner, con 11 vittorie consecutive a livello indoor e 45 vittorie complessive nel 2021, con ben 22 set vinti di fila. Il vincente del match tra l’atoatesino e Tiafoe andrà a sfidare uno tra Carlos Alcaraz, già protagonista di una partita esemplare contro Matteo Berrettini, e Alexander Zverev.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Tennis: Jannik Sinner vince ad Anversa senza perdere un set

Sinner alla conquista di Vienna: in palio punti fondamentali per l’Atp Race Turin

Jannik Sinner grazie alla vittoria ai quarti di finale contro Casper Ruud, all’età di soli 20 anni entrerà da lunedì 1° novembre nella top-ten del ranking Atp, in cui si trova anche Matteo Berrettini. Si tratta del quinto azzurro (e del più giovane) ad arrivarci dopo Panatta, Barazzutti, Fognini e lo stesso Berrettini. Mai nella storia l’Italia aveva avuto due azzurri contemporaneamente nei primi dieci posti.

Thomas Kronsteiner/Getty Images

Il tennista di San Candido, che fino ad oggi in singolare ha conquistato cinque titoli Atp su cinque finali disputate, si presenterà al torneo in programma la prossima settimana, il Masters 1000 di Parigi-Bercy, da virtualmente qualificato alle Atp Finals in programma a Torino a metà novembre.

Al momento si trova infatti all’ottavo gradino, considerando anche il forfait di Rafa Nadal. I qualificati sicuri sono Novak Djokovic, Danil Madvedev, Stefanos Tsisipas, Alexander Zverev, Andrey Rublex e Matteo Berrettini. La lotta per le ultime due posizioni disponibili, per rientrare tra i “magnifici otto” che si sfideranno sotto la Mole, è comunque ancora aperta: gli ostacoli principali di Sinner si chiamano Ruud, Hurkacz e Auger-Aliassime.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Jannik Sinner: chi è la fidanzata Maria Braccini

Per questo motivo, qualora il tennista altoatesino dovesse riuscire a battere Francis Tiafoe nella semifinale degli Atp 500 di Vienna, conquisterebbe in attesa dell’eventuale finale ulteriori importanti punti proprio per la qualificazione all’Atp Race Turin. In palio per un posto nel prestigioso torneo sotto la Mole ci saranno comunque anche tutti i punti di Parigi-Bercy.