Juventus-Zenit 4-2, bianconeri qualificati: tabellino e highlights

La squadra di Allegri a punteggio pieno. A Stamford Bridge per il primo posto nel gruppo

Juventus-Zenit, tabellino e highlights

Juventus-Zenit, tabellino e highlights

 

Juventus-Zenit, tabellino e highlights – In questa stagione la Juventus di Massimiliano Allegri si riconferma a due velocità, una in campionato, un’altra in Champions League. I bianconeri vincono in casa con lo Zenit Sanpietroburgo segnando quattro reti, mantenendo il primo posto nel gruppo e rimanendo a punteggio pieno, con quattro successi in altrettante partite giocate. Il tecnico toscano punta in attacco sulla coppia Dybala e Morata, che sin da subito mette in difficoltà la difesa russa. All’11’, dopo diverse azioni, è proprio l’argentino a portare in vantaggio i padroni di casa, mentre lo Zenit pareggerà solo con un colpo di testa sfortunato di Bonucci, che vale un’autorete. Nel secondo tempo la Juve avrà però modo di chiudere i conti, grazie a un rigore (battuto per due volte) di Dybala, autore così di una doppietta personale, e delle reti di Chiesa e Morata. Nel finale la rete di Azmoun è pressoché inutile, con la partita che termina sul risultato di 4-2. Prossimo appuntamento in Champions sarà la seconda sfida con il Chelsea di Tuchel e Lukaku, ma con la qualificazione già in tasca, il match servirà a decidere quale delle due squadre potrà accedere come prima nel girone, dopo che i londinesi hanno battuto per 1-0 il Malmoe nella trasferta svedese. Sono tre i punti che separano i bianconeri dai Blues, quelli assegnati nel primo scontro diretto.

 

Potrebbe interessarti anche: Roma-Milan 1-2: Ibra e Kessié per il blitz rossonero

Gli aggiornamenti della Champions League su Twitter

Juventus-Zenit 4-2: Tabellino e Highlights

Reti: Dybala 11’, Bonucci 26’ (A), Dybala 58’, Chiesa 73’, Morata 82’, Azmoun 92’

Juventus (4-4-2): Szczesny, Alex Sandro, De Ligt, Bonucci (Rugani 86’), Danilo, Bernardeschi (Rabiot 80’), Locatelli(Arthur 80’), McKennie, Chiesa, Dybala (Kulusevski 86’), Morata.
Allenatore: Massimiliano Allegri

Zenit (3-4-3): Kritsyuk, Rakitskiy (Dzyuba 75’), Chistyakov, Lovren, Karavaev (Malcom 59’), Wendel (Kuznetsov 88’), Barrios, Sutormin, Claudinho (Yerokhin 76’), Mostovoy (Krugovoy 59’), Azmoun.
Allenatore: Sergey Semak

Arbitro: Alejandro Jose Hernandez

Ammoniti: Lovren, Locatelli, Kulusevski

Espulsi: 

Highlights QUI