L’Eredità, Flavia Celano: la malattia della giovane campionessa

L’Eredità, Flavia Celano è la campionessa delle ultime puntate: di cosa soffre e dove l’abbiamo già vista in televisione

Gli occhi di solito sono socchiusi, aperti quando vede o sente qualcosa di entusiasmante o che merita attenzione, soprattutto quando ascolta. Perché le note la richiamano più di tante altre cose vista la smisurata passione per la musica.

Flavia Celano
Flavia Celano all’Eredità (foto Facebook)

Parliamo di Flavia Celano, 25enne campionessa de L’Eredità. Proprio nella capitale la musica la studia anche presso il Saint Louis College of Music.

Gli occhi perlopiù restano semiaperti a causa di una degenerazione maculare di cui soffre. Si tratta di una malattia rara che colpisce la macula, la parte centrale della retina. Si manifesta fin da piccoli e può proseguire negli anni.

La giovane campionessa ne soffre da sempre e questo problema le ha portato a sviluppare in modo particolare altri sensi, riversando tutto nell’ascolto della musica. Un problema che però non le impedisce di vivere come vuole tanto che adesso si sta facendo valere nella trasmissione di RaiUno.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Rossano Rubicondi “non è morto di tumore”, la rivelazione dei genitori

Flavia Celano, come si definisce

Flavia nell’arte ha trovato il giusto rifugio che è anche però un luogo dove poter mettere in mostra e lanciare la sua musica, le sue parole e sentimenti. Le note non le canta solo ma le scrive anche.

Foto Facebook

Lucana, si legge nella biografia pubblicata sul proprio sito: “Essere umano prima di tutto, cantautrice subito dopo, o forse per conseguenza“. La scrittura è qualcosa che porta avanti perché vive, si legge sempre nel suo sito, come uno strumento utile a congelare un’esperienza che poi condivide cantando.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Terra a rischio tempesta geomagnetica

Se per qualcuno Flavia non è un volto noto è perché ha all’attivo già cinque album e ha già provato la strada della televisione quando a 16 anni superò le selezioni di X-Factor.