Indiana Jones 5, lutto sul set del film con Harrison Ford

Un membro della troupe al lavoro per la realizzazione del quinto capitolo di Indiana Jones è stato trovato morto nella sua stanza d’albergo in Marocco, dove si stanno svolgendo alcune riprese.

Dopo la recente tragedia accaduta durante le riprese del film Rust, che ha visto l’uccisione della direttrice della fotografia Halyna Hutchins, un altro lutto colpisce un set cinematografico di Hollywood, quello di Indiana Jones 5. Questa volta non si è verificato tuttavia alcun incidente mortale, né tantomeno ci sono state falle sulla sicurezza: uno dei membri della troupe al lavoro per il nuovo sequel è morto per cause naturali.

indiana jones 5, morto membro dello staff
(screenshot video)

Il primo a riportare la notizia è stato il tabloid inglese The Sun. Secondo quanto riferito la vittima si chiama Nic Cupac: il suo corpo senza vita è stato trovato sul letto della stanza d’hotel in cui alloggiava a Fes, in Marocco, dove in queste settimane si stanno girando alcune scene della fortunata saga con Harrison Ford.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Alec Baldwin, le sue ultime dichiarazioni sulla tragedia in Rust

Al momento non si conoscono altri dettagli del drammatico fatto. Cupac aveva 54 anni ed era un veterano dell’industria cinematografica: si occupava dell’assemblaggio dei set e in passato aveva già preso parte alla realizzazione di blockbuster come Harry Potter, Crudelia e Guardiani della galassia.

Indiana Jones 5: morto Nic Cupac, ma le riprese continuano

Dopo la notizia della morte di Nic Cupac, tra l’equipe al lavoro per il nuovo sequel di Indiana Jones c’è stata grande commozione. Tuttavia, nonostante il lutto, le riprese del film non si fermeranno. Ad oggi il quinto capitolo della famosa saga ha già vissuto diverse battute d’arresto: prima a causa della pandemia da coronavirus e poi per un infortunio accorso a Harrison Ford.

indiana jones 5, morto membro dello staff
Dan Kitwood/Getty Images

Qualche mese fa l’attore, durante una scena da combattimento, aveva infatti subito una lesione a una spalla costringendo la troupe a rivedere il calendario delle riprese. Il nuovo sequel della saga, il cui titolo ufficiale non è ancora stato reso noto, dovrebbe uscire nelle sale nella prima parte del 2023, a ormai 13 anni di distanza dal quarto episodio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Alec Baldwin, l’addetta al controllo delle armi ha parlato

Diretto dal regista James Mangold, vedrà tra i protagonisti, oltre allo storico volto di Indiana Jones, anche gli attori Phoebe Waller-Bridge, Mads Mikkelsen e Antonio Banderas. Recentemente il cast è stato avvistato in Sicilia per girare alcune scene d’azione.