Morto Astro, musica sotto choc: addio al leader degli UB40

0
556

Il cantante, trombettista, percussionista e toaster degli UB40 Astro è morto, in seguito a “una brevissima malattia”.

Un grave lutto ha colpito il mondo della musica e in particolare quella reggae. Il cantante, trombettista, percussionista e toaster degli UB40 Astro è morto, in seguito a “una brevissima malattia”. Astro – il cui vero nome era Terence Wilson – è morto ieri (6 novembre). Aveva 64 anni.

Un tweet sull’account Twitter di Ali Campbell e Astro – i due fondatori della band – ha condiviso la triste notizia con i fan, dicendo che erano “assolutamente devastati e completamente affranti” dalla sua morte. “Il mondo non sarà più lo stesso senza di lui”, si legge nella nota.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Rolling Stones, nuovo lutto nella band: tragico incidente domestico

Infine una raccomandazione: “Vi chiediamo di rispettare la privacy della sua famiglia in questo momento incredibilmente difficile”. Un messaggio è stato pubblicato anche sull’account Twitter ufficiale di UB40. “RIP ASTRO”, diceva. E ancora: “Abbiamo appreso questa sera la triste notizia che l’ex membro degli UB40, Terence Wilson, meglio conosciuto come Astro, è morto dopo una breve malattia. Le nostre più sincere condoglianze alla sua famiglia”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> UB40, lutto tremendo: morto Brian Travers, dramma nella musica

Chi era Astro, maestro della reggae music

Il musicista è stato uno dei membri fondatori del gruppo reggae e pop di Birmingham nel 1979, rimanendo nella formazione fino al 2013. In seguito ha formato una nuova versione della band con Campbell e Mickey Virtue. Con gli UB40, Astro ha pubblicato 18 album in studio, tra cui “Labor Of Love” del 1983, che ha generato il singolo numero uno “Red Red Wine”, e “Bagariddim” del 1985, che vantava la collaborazione di Chrissie Hynde.

Il suo ultimo disco con la band è stato “Getting Over The Storm” del 2013. In una dichiarazione in cui annunciava la sua decisione di lasciare la band, Astro ha affermato che il gruppo era come una “nave senza timone” e ha citato una “grave mancanza di comunicazione tra la band e il management”. La loro è stata comunque una carriera leggendaria.

Tanti sono i messaggi di cordoglio sul webd opo la notizia della morte di Astro, con i fan che hanno definito il musicista di Birmingham una “leggenda di Brum”. “Triste leggere della morte di Astro”, ha detto un utente di Twitter. E ancora: “Sono cresciuto ascoltando UB40, Signing Off è un album così attuale oggi. L’ho visto un paio di volte giù ai Blues, sempre con il sorriso e ha sempre avuto un’ottima accoglienza”.