Simona Marchini, il dramma della sua vita: “Ho perso 4 figli”

0
400

E’ stata una vita al centro della scena quella di Simona Marchini ma con un dramma nascosto che l’ha segnata profondamente

E’ una delle attrici teatrali più apprezzate del panorama italiano, una vita sotto i riflettori, soprattutto del gossip ed un dramma nascosto

Simona Marchini

Simona Marchini, 80 anni il prossimo 19 dicembre, è una delle artiste più particolari e poliedriche del panorama artistico italiano. Una vita, come detto, visssuta quasi interamente sotto i riflettori.

—>>> Leggi anche: Isola dei Famosi, Brando Giorgi: chi è la moglie Daniela Battizzocco

A 4 anni grazie alla spinta di Papà Alvaro, noto costruttore romano, molto vicino alla Politica e proprietario della As Roma dal 1968 al 1971, debutta a teatro mentre nel 1957 gira il primo film con Elio Petri.

La grande notorietà arriva nel 1970 quando giovanissima sposa, in seconde nozze dopo l’unione con Roberto Paolopoli da cui ha una figlia, Roberta, il Capitano della Roma Franco Cordova detto Ciccio.

E’ una storia da gossip ante litteram la figlia del Presidente, per giunta attrice, che sposa il calciatore famoso. “Al matrimonio arrivarono i tifosi con gli striscioni” racconta divertita la Marchini. La storia dura 10 anni, finisce per consunzione anche se i rapporti tra i due restano sempre molto cordiali.

Il dramma di Simona Marchini

Ad inizio Anni Ottanta le svolte della carriera con la partecipazione a film della commedia all’italiana e soprattutto con il personaggio nel varietà di Renzo Arbore Quelli della Notte “Iside Martufoni.” Il resto della carriera di Simona Marchini è concentrato soprattutto sul teatro dove ancora oggi è impegnatissima. L’ultimo lavoro è i I Quattro Moschettieri, di Enrico Vaime e Nicola Fano.

—>>> Ti potrebbe interessare anche: Marisa Laurito: il matrimonio lampo con Franco Cordova

Ma se da un lato si sa quasi tutto della vita pubblica di Simona Marchini si sa molto meno della sua vita privata di cui è molto gelosa. In particolare un dramma ha segnato profondamente la sua esistenza.

Dopo la nascita della figlia Roberta psicologa e scrittrice, non è riuscita a dare alla luce altri eredi. Per sua stessa ammissione ne ha persi quattro in vari momenti della vita: “Il mio rimpianto più grande” ha sottolineato in una recente intervista al settimanale DiPiù.