Caterina De Angelis, chi è la bellissima figlia di Margherita Buy

0
173

Caterina De Angelis ha intrapreso la strada del cinema ma stave per fare altro: ha lavorato con lo stesso regista della madre

La somiglianza è grande, così come sono gli occhi: chiari e di una dimensione considerevole. Caterina De Angelis è sempre più uguale alla madre Margheruta Buy, anche nel lavoro.

Margherita Buy (Getty Images)

La ragazza ha infatti intrapreso la carriera di attrice. Inizialmente aveva pensato di seguire le orme del padre, il chirurgo Renato De Angelis. Ma lavorare nel mondo della recitazione non è solo qualcosa che riguarda la mamma.

Il padre ama il cinema e fin da bambina la portava in sala. Dopo aver capito bene che il camice bianco non faceva per lei, se non su un set, ha comunicato ufficialmente quali fossero le proprie intenzioni. E per seguire il sogno ha deciso di trasferirsi a Londra dove studia presso la Film Studies all’Università di Exeter.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Carlo Verdone e Margherita Buy: la verità sul loro rapporto

Caterina De Angelis è la ‘figlia’ di Verdone

Mentre studia sta anche mettendo in pratica ciò impara. Ha infatti cominciato a lavorare con uno dei più apprezzati registi italiani, Carlo Verdone, che ha diretto anche la mamma.

Margherita Buy Caterina De Angelis
Caterina De Angelis (Getty Images)

Memorabile il personaggio di Camilla in Maledetto il giorno che ti ho incontrato ma è stata presente anche in altri film come Ma che colpa abbiamo noi.

Ora Caterina è invece la figlia del regista romano in In Vita da Carlo, una serie Amazon Original che prende spunto dal privata Verdone e che già dal 5 novembre scorso sta regalando aspetti inediti ai fan di Bianco, rosso e Verdone su Prime Video.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> I Maneskin attaccanti dai Cugini di Campagna: “Basta”

A Elle ha raccontto che sul set Verdone non lei ha mai fatto notare la somiglianza con la mamma, al contrario: diceva che erano diverse ed è vero. “Caratterialmente lo siamo – ha detto nell’intervista – lei è molto più riservata. Attenzione – ha proseguito – non è che non mi faccia piacere somigliare a mamma, è meravigliosa”.