L’Eredità, chi la nuova campionessa Gaia: da dove viene e cosa fa

L’Eredità, da ieri c’è un concorrente che sta primeggiando: ha sfiorato la vittoria al gioco finale e questa sera ritenterà

Da ieri sera L’Eredità ha una nuova campionessa. Il seguitissimo game show di RaiUno, condotta da Flvio Insinna, alla partecipazione alla Ghigliottina – il gioco che dati alla mano ogni sera attira l’attenzione di milioni di telespettatori –  è arrivata Gaia.

Eredità
Gaia, la nuova campionessa dell’Eredità (screen)

La giovane vive a Milano, nella vita si occupa di marketing per una banca privata straniera. Originaria di Corviglia, in Liguria, è laureata in Politiche europee e internazionali.

Ieri è arrivata al gioco finale al suo primo tentativo. Quando ha avuto il quadro completo delle cinque parole da abbinare alla vincente, il montepremi era pari a 26.250 euro. La cifra iniziale, la sua eredità, era più alta: aveva raggiunto ben 210.000 euro ma ha subito qualche dimezzamento.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> L’Eredità, Teodorino Campofredano: quanto ha vinto, fidanzata, Instagram

L’Eredità, qual era la parola giusta di ieri sera

Le parole erano Libro, Confondere, Fuori, Rosa, Primitivi. Quest’ultima le aveva suggerito Uomini ed è infatti stata l’opzione scelta ma purtroppo per lei anche quella sbagliata.

Libro va con “libro dei nomi“, “confondere i nomi“, evento che capita di frequente a chiunque, poi “Fuori i nomi, come in un poliziesco” – dice Insinna, citando una frase classica che dico i poliziotti durante un’interrogatorio nelle fiction, “Rosa di nomi“, quando bisogna scegliere alcuni da una determinata lista e infine “Nomi primitivi“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Sissi Cesana ad Amici 2021: ecco dove l’avete già vista

Questa sera alle 18.40 come sempre ci sarà un nuovo appuntamento Gaia proverà prima a difendere il primato dagli altri concorrenti contro i quali giocherà per raggiungere di nuovo La Ghigliottina, poi ritenterà per la seconda volta di indovinare la parola vincente e portare a casa il montepremi.