Carlotta Masala, morta a 27 anni: il giallo del decesso, il padre accusa

Cosa è accaduto a Carlotta Masala, trovata morta a 27 anni sul divano di casa: il giallo del decesso, il padre accusa e vuole la verità.

La prematura e improvvisa morte di una ragazza di 27 anni si sta tingendo di giallo: Carlotta Masala è stata rinvenuta priva di vita qualche giorno fa, nella sua abitazione a Sestu, in Sardegna. La ragazza viveva col padre, il primo a lanciare l’allarme e il primo che vuole sapere cosa sia successo alla figlia.

(Twitter)

Non ci sarebbero segni di violenza sul corpo della giovane, che viene considerata dal suo papà una ragazza sportiva. Tutto lascia pensare a un malore improvviso, ma quello che il suo papà vuole sapere è da cosa questo potrebbe essere stato determinato. Sull’accaduto indagano i carabinieri della locale Stazione coordinati dal luogotenente Riccardo Pirali.

Leggi anche –> Ragazza morta a 12 anni dopo l’aggressione nel centro di Liverpool

Stanno infatti ricostruendo quelle che potrebbero essere state le ultime ore di vita di questa ragazza: il suo decesso dovrebbe risalire alla notte tra lunedì e martedì scorsi. Il padre – che l’ha trovata priva di sensi a casa ed ha allertato i soccorsi –  ha provato a raccontare quelle che sarebbero state le ultime ore di vita della figlia.

Leggi anche –> Gianni Avvisato: ucciso davanti casa, la ricostruzione del drammatico evento

Che cosa è successo a Carlotta Masala, morta a Sestu

Come possa essere morta la giovane è la domanda che tutti si pongono: il suo papà ha spiegato che la ragazza sarebbe rientrata a tarda ora lunedì sera, dopo essere stata a cena. Spiega che lui era già a letto e che avrebbe sentito la figlia parlare con una persona al telefono. Poi il silenzio e la mattina di martedì, intorno alle sette, il rinvenimento del corpo privo di vita della giovane.

Non viene escluso che la causa del malore risultato poi fatale possa essere legata a qualcosa che la ragazza avrebbe mangiato la sera prima a cena. Ma si tratta di un’ipotesi, quella dell’intossicazione, così come non si trascura il fatto che la giovane possa avere avuto un infarto improvviso, dovuto magari a una malformazione cardiaca mai identificata in precedenza.

Francesco Masala, il papà di Carlotta, vuole la verità sulla morte della figlia e attende gli esiti degli esami medico legali, anche per chiudere la porta alle ipotesi che definisce di “malelingue” apparse sui social network. “Noi vogliamo solo vederci chiaro” – ha commentato – “Mia figlia amava lo sport e la fotografia, aveva fatto la seconda dose di vaccino ad agosto”.