Alina Trush, la donna trovata morta in casa a Trieste: cosa sappiamo

Alina, la donna 43enne stava aspettando la notifica dell’atto giudiziario relativo alle minacce e alle violenze che ha subito dall’ex compagno, la donna non ha aperto alla polizia giudiziaria.

 

Sono stati subito chiamati i Vigili del Fuoco per riuscire a forzare la porta, in casa c’era il cadavere della donna, era Alina Trush, la donna aveva 43 anni ed era originaria dell’Est.

Alina, la donna di 43 anni è stata trovata morta nella sua abitazione (Foto dal web)
Alina, la donna di 43 anni è stata trovata morta nella sua abitazione (Foto dal web)

Il corpo della donna senza vita era al suolo, sono subito scattate le indagini della polizia, ogni ipotesi è rimasta aperta, ci sono anche le ipotesi di omicidio e il decesso per overdose.

La morte della donna risale alla giornata del 1 Dicembre 2021, non ci sono segni di violenza sul corpo, il medico legale ha ufficializzato l’ispezione del cadavere.

Di recente la donna ha avuto alcuni litigi nel suo appartamento, sembra che ci sia stato un altro uomo, secondo i vicini di casa, l’uomo era causa di confusione e chiasso nel condominio, infatti aveva anche minacciato altri coinquilini dello stabile.

Nell’appartamento sono state trovate diverse tracce di sangue evidenti, questo sembra l’ultimo e drammatico episodio di una vita piena di turbolenze, conclusasi con l’epilogo tragico.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Francia: studenti minacciano di morte i professori, licei chiusi per precauzione

Alina, il personale della Procura stava tentando di recapitare un atto giudiziario alla donna

Il sospetto che le fosse accaduto qualcosa ha allarmato sin dai primi momenti le forze dell’ordine, infatti nei giorni scorsi la polizia era intervenuta per sedare una lite dove era coinvolta la giovane donna.

Alcuni testimoni hanno dichiarato che una persona stava minacciando di morte per più di  una volta la donna 43enne, lo stesso è stato fatto nei confronti di un vicino che ha minacciato di chiamare le forze dell’ordine.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Femminicidio a Ostia Antica: 79enne uccide la moglie con un fucile

Sembra che sul corpo della donna non ci sia alcun segno di violenza o colluttazione, al momento non sono state ritrovate neanche sostanze stupefacenti, le tracce di sangue sono state trovate per tutta la casa.

La polizia scientifica con il personale della Squadra Mobile e della Volante stanno investigando sull’accaduto, anche il medico legale Fulvio Costantinides non ha rilasciato alcuna dichiarazione ufficiale, gli investigatori vogliono andare a fondo nella questione, proprio per riuscire a capire se si tratta dell’ennesimo caso di femminicidio o di un caso suicida.