Nuovo vaccino Covid: la fascia 5-11 anni potrà vaccinarsi con dose ridotta

Si chiama Comirnaty il nuovo vaccino che permetterà ai bambini dai 5 agli 11 anni di immunizzassi contro il Covid-19 e tornare a scuola in sicurezza.

La Commissione Tecnico Scientifico di AIFA, riunitasi il 1° dicembre, ha approvato il nuovo vaccino prodotto da Pfizer, Comirnaty, anche per la fascia di età compresa fra i 5 e gli 11 anni. Il dosaggio però sarà ridotto, infatti il contenuto sarà di un terzo rispetto a quello inoculato agli adulti e avrà anche formulazione specifica.

POTREBBE INTERESSARTI: Sparatoria a scuola, nuova tragedia: uccisi tre studenti

Nuovo vaccino contro il Covid approvato dall'Aifa (fonte: gettyimages)
Nuovo vaccino contro il Covid approvato dall’Aifa (fonte: gettyimages)

La vaccinazione per questa categoria di soggetti sarà divisa in due dosi da somministrare a tre settimane di distanza l’una dall’altra. Il CTS rassicura che i dati ad oggi analizzati  non rilevano alcun rischio legato al vaccino e assicurano un elevato livello di efficacia. Sarà consigliato vaccinare anche i bambini, spiega l’AIFA, nonostante il virus non causi loro effetti collaterali gravi, per la prevenzioni di sviluppare altre malattie.

Una sindrome che è possibile contrarre per i più piccoli dopo aver contratto il Covid 19 è “la sindrome infiammatoria multisistemica“,  (MIS-c), che può portare anche a fasi acute che richiedono il ricovero in terapia intensiva. Inoltre il Comitato consiglia il vaccino anche ai bambini per poter permettere loro una continuità scolastica e non alternata a fasi di didattica in presenza e DAD, a causa dei contagi che avvengono spesso in classe.

POTREBBE INTERESSARTI: Morte di Roberto Straccia: 10 anni dopo, un intercettazione riapre il caso

Per i più piccoli è inoltre importante frequentare la scuola per coltivare la vita sociale e i percorsi ricreativi ed educativi che l’istruzione in presenza permette. Questo aiuterà i più piccoli a sviluppare a pieno la loro personalità e il sistema psichico.