Johnny Cash, chi era il cantante country a cui rende omaggio Bobby Solo

Film, biografie: il ricordo di Johnny Cash in Usa e negli amanti della musica è ancora vivo: scopriamo di più

Dalla sua morte sono passati diciotto anni ma quando un cantautore segna il proprio tempo succede sempre che in tanti gli rendono omaggio.

Johnny Cash
Johnny Cash (Getty Images)

La sua è anche una storia particolare, da raccontare proprio in film e pubblicazioni: la tragica scomparsa del fratello maggiore Jack alla lotta che ha fatto e vinto contro la dipendenza da anfetamine. Dopo una rinascita, arrivata quando la gioventù era ormaialle spalle, ma per molti il suo percordo è stato un insegnamento.

Ring of Fire e I Walk The Line sono brani cantanti e ballati in Inghilterra, negli Stati Uniti e in Irlanda, paese dove è vasta la diffusione della musica country, poi a sua leggenda è arrivata anche in Italia.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Bobby Solo, che fine ha fatto l’amico e rivale di Little Tony

Johnny Cash, l’album di Bobby Solo in sua memoria

Ciò è stato possibile grazie a Bobby Solo. Nel 2004, un anno dopo la scomparsa dell’americano, Roberto Satti (il vero nome de Una lacrima sul viso) ha realizzato l’album Homemade Johnny Cash.

Qualche critico è rimasto sorpreso perché proprio l’anno prima con l’amico Little Tony aveva partecipato al festival di Sanremo in un’edizione che per il duo si era rivelata disastrosa con il brano Tanto non si cresce mai.

Ma l’animo coutry di Solo è sempre stata nota quanto nascosta, edificando la propria carriera su suoni più melodici e romantici, tanto cari agli italiani.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Dargen D’Amico, dalle prime produzioni a Sanremo 2022: ecco chi è

La sua propensione al genere che prova origine nei posti più remoti degli Stati americani del Sud, di tanto in tanto negli album passati emergeva ma poi c’è stato il tributo a Cash che è stato decisivo.