Blanca, cosa sapere del cane Linneo: il racconto del vero padrone

Il cane guida Linneo della fiction Blanca ha conquistato tutti: in realtà non si tratta di un maschio ma di una femmina. Il suo vero padrone ha raccontato la sua storia a DiPiù.

Blanca, la nuova fiction targata Rai, sta registrando uno straordinario successo: gli ascolti delle puntate finora andate in onda parlano chiaro, con oltre 5 milioni di telespettatori. La serie è liberamente tratta dall’omonimo romanzo di Patrizia Rinaldi ed è incentrata sulla storia di una donna non vedente che riesce a realizzare il suo grande sogno: diventare una consulente della polizia.

blanca, cosa sapere del cane linneo
(screenshot video)

La protagonista Blanca, interpretata dall’attrice Maria Chiara Giannetta, è accompagnata dal suo fedele amico a quattro zampe, il cane guida Linneo, che la aiuta a orientarsi. L’animale dagli occhioni azzurri è subito entrato nel cuore dei telespettatori: DiPiù ha intervistato il suo vero padrone per conoscere meglio la sua storia.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Blanca, la Rai lancia una nuova serie: la forza della disabilità

Blanca, i retroscena sul cane Linneo

blanca, cosa sapere del cane linneo
(screenshot video)

Se nella fiction il cane Linneo è di sesso maschile, nella vita reale è una femmina di nome Fiona. Ma come mai allora è stata scelta? Il suo vero padrone Marco ha spiegato a DiPiù che nonostante la sceneggiatura prevedesse che il cane fosse maschio, “Fiona ha sbaragliato tutti i pretendenti al ruolo”. Insomma, ha conquistato tutti gli addetti ai lavori.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Maria Chiara Giannetta: chi è l’attrice che interpreta Blanca

Quando Maria Chiara Giannetta l’ha vista per la prima volta l’ha subito abbracciata spontaneamente. “A quel punto – ha rivelato Marco – il regista ha detto ok è lei”. La razza del cane scelto per “recitare” a fianco alla protagonista è un bulldog americano. La vera storia di Fiona è particolarmente toccante.

blanca, cosa sapere del cane linneo
(screenshot video)

Quando è nata la notte di Natale di quattro anni fa era la più magra della cucciolata e aveva bisogno di aiuto. Il suo padrone ha raccontato che per quel motivo, temendo il peggio, l’aveva subito fatta curare. Oggi fortunatamente è in ottime condizioni di salute: “La sua vita sembra una favola”.