Enzo Paolo Turchi, “morte 2 sorelle”: la terribile confessione

Sarà ospite di Grande Fratello Vip il ballerino Enzo Paolo Turchi, “morte 2 sorelle”: la terribile confessione dell’uomo.

Entrerà oggi nella casa del Grande Fratello Vip per poter riabbracciare dopo mesi la moglie, Carmen Russo, il noto ballerino Enzo Paolo Turchi. Nato e cresciuto a Napoli, nei Quartieri Spagnoli, classe 1949, il marito della nota showgirl ha avuto un’infanzia davvero difficile.

(screenshot video)

Con al suo fianco Carmen Russo, qualche tempo fa, ne ha parlato nel corso di un’intervista televisiva. Proprio a ‘Io e te’, il programma condotto da Pierluigi Diaco nell’estate di Raiuno, il ballerino ha confidato che per lui fu davvero difficile quello che ha vissuto nel suo passato.

Leggi anche -> Enzo Paolo Turchi e l’infanzia da incubo: “Facevo le pulizie e una prostituta mi dava da mangiare”

Peraltro, proprio in questi mesi, la coppia non sta vivendo un bel momento: mentre lei vive in queste settimane una nuova esperienza, partecipando al reality show ‘Grande Fratello Vip’, giunto alla sesta edizione, il marito sottolinea come stia attraversando la crisi legata al Covid-19 che ha messo in ginocchio molte attività.

Leggi anche -> Carmen Russo tra fecondazione assistita e chirurgia plastica

La drammatica infanzia di Enzo Paolo Turchi e le sorelle morte

(screenshot video)

Anche Enzo Paolo Turchi, infatti, è stato costretto a chiudere una delle sue attività, che insieme alla moglie aveva aperto a Palermo. Il ballerino – come detto – aveva scelto qualche tempo fa di raccontare la sua difficile infanzia a Napoli. Parole che avevano commosso il pubblico televisivo, ma che mostravano anche la tenacia del ballerino e coreografo.

Quattro anni prima della sua nascita, infatti, la famiglia di Enzo Paolo Turchi ebbe a che fare con due gravissimi lutti. Si tratta di vicende di fame e miseria che in quegli anni erano davvero molto diffuse. “Sono morte due sorelline mie, nel ’45, una a 18 mesi e una a 11 anni, io non ero nato” – le sue parole in tv – “Io e mia sorella Lidia siamo nati subito dopo”.

Ma non è l’unico dettaglio della sua infanzia difficile che ha ricordato nell’intervista: suo padre se ne andò e sua madre rimase coi figli da crescere, non sapendo dove sbattere la testa; i suoi primi lavoretti li fece a pochi anni, anche solo per comprare un panino; la sua vicina di casa si prostituiva. Questi alcuni degli elementi emersi.