Il dramma del cantante e conduttore: il figlio morto di tumore

Un dramma gravissimo quello del cantante e conduttore Nick Cannon: il figlio morto di tumore al cervello a soli 5 mesi.

Un dramma che lascia senza parole e che colpisce il mondo dello spettacolo: Nick Cannon è in lutto per una perdita inimmaginabile. Il 41enne personaggio televisivo ha annunciato martedì al The Nick Cannon Show che il suo figlio più giovane, Zen di 5 mesi, è morto di cancro al cervello.

Oltreoceano, il rapper e conduttore televisivo è molto noto anche perché è stato il presentatore nelle edizioni di America’s Got Talent dal 2009 al 2016. Inoltre, è seguito sul suo profilo Instagram da qualcosa come cinque milioni di follower. Cannon e Alyssa Scott hanno accolto Zen a giugno. Si tratta del settimo figlio del rapper.

Leggi anche -> Michael Hutchence degli INXS: la verità sulla sua morte

Nel corso della puntata odierna del suo show, il padre di sette figli ha condiviso in lacrime come lui e la sua famiglia hanno scoperto che Zen stava combattendo contro l’idrocefalo, una forma di cancro al cervello. Ha spiegato di essersi accorto che qualcosa nel bambino non andasse quando questi aveva due mesi, così lo ha portato dal medico.

Leggi anche -> Enzo Paolo Turchi, “morte 2 sorelle”: la terribile confessione

Il figlio di Nick Cannon morto di cancro: la confessione drammatica del rapper

“Pensavamo che sarebbe stata una routine”, ha spiegato, ma la famiglia ha scoperto rapidamente che non era una visita di routine e che Zen aveva un accumulo di liquidi nella testa ed era un tumore maligno. Il bambino ha subito un intervento chirurgico al cervello, oltre al drenaggio del liquido.

Cannon ha condiviso che le cose hanno preso una brutta piega al Ringraziamento. “Ci siamo svegliati domenica e siamo andati al mare con lui e Alyssa e poi sono dovuto tornare a New York per lo spettacolo”, ha raccontato ancora il noto rapper e conduttore. Una vicenda drammatica quella che ha sconvolto la sua famiglia, ma Nick Cannon ha dimostrato molto coraggio nell’affrontarla insieme al suo pubblico.

Cannon ha poi condiviso in lacrime di aver tenuto in braccio suo figlio per l’ultima volta questo fine settimana, aggiungendo che è al lavoro così presto perché questo è tutto ciò che sa fare. Quindi ha definito la morte del bambino una “celebrazione della vita”.