Valeria Satta, perché Maya di Capoterra non è stata indagata

Il caso di Roberto Cazzaniga, messo alla luce da “Le Iene”, vede la truffatrice Valeria Satta non indagata, colei che si è finta Maya per 15 anni. 

Valeria Satta, è una donna che per 15 anni avrebbe truffato il pallavolista Roberto Cazzaniga, fingendosi un’altra donna. Il personaggio da lei creato per truffare Cazzaniga sarebbe stata Maya, una modella malata di cuore che viveva a Milano. Satta in questi hanno ha ricevuto dal pallavolista, tramite regali e auto, un totale di 700mila euro.

POTREBBE INTERESSARTI: Le Iene, anticipazioni: intervistato l’uomo della molestia alla giornalista

Valeria Satta
Valeria Satta

La donna per depistare l’uomo gli mandava delle foto della modella brasiliana di Victoria Secret’s Alessandra Ambrosio. Al momento Valeria Satta non è stata ancora indagata dalla procura e chiede di non essere importunata. Nel frattempo il suo avvocato afferma che la sua assistita non ha avuto nessun ruolo in questa vicenda. Il legale afferma che Satta sta vivendo un momento difficile e non esce quasi mai da casa sua.

Roberto Cazzaniga ha raccontato al programma de “Le Iene” che avrebbe intrattenuto una relazione con questa donna per ben 15 anni. La  presunta Maya ha chiesto all’atleta molti soldi per le cure, e Cazzaniga le ha creduto e in tutto le ha lasciato settecentomila euro. Ismaele La Vardera, l’inviato del programma, ha ricercato la donna in Sardegna per chiederle spiegazioni, ma lei ha sempre negato.
Ad oggi a carico della donna non risulta nessun reato, nemmeno una semplice denuncia. Dopo il servizio de Le Iene però Satta a deciso di blindarsi dentro casa sua e al suo telefono cellulare risulta sempre irraggiungibile.
Ad intimarla di non lasciare nessuna dichiarazione è stato proprio il suo avvocato, affermano inoltre che la sua assistita e la sua famiglia sono molto provati per la situazione che si è venuta a creare.