Guido Russo, chi è il dentista che ha fatto “vaccinare” il braccio finto

0
115

La sua storia ha destato molto clamore: parliamo di Guido Russo, ecco chi è il dentista che ha fatto “vaccinare” il braccio finto.

Tra mille polemiche, ha oggi la possibilità di raccontare la sua storia in televisione, ospite della trasmissione di LA7, ‘Non è l’Arena’, condotta da Massimo Giletti. Lui è Guido Russo e il suo nome ha fatto il giro d’Italia per quanto accaduto qualche giorno fa. L’uomo è un dentista no vax, che pur di lavorare ha fatto un gesto clamoroso.

Guido Russo

La vicenda è talmente surreale da far esclamare a molti sui social network “Ah, ma non è Lercio?”, facendo riferimento al noto sito di satire che pubblica notizie totalmente prive di fondamento, con ironia e sarcasmo. Invece, era tutto vero a quanto pare e oggi lui potrà spiegare per la prima volta pubblicamente quello che è accaduto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Covid, va a fare il vaccino con un braccio finto: no vax denunciato

L’ospitata del dentista no vax in televisione non sembra essere gradita da molti convinti vaccinisti, dal professor Roberto Burioni a Selvaggia Lucarelli, che ne hanno contestato a vario titolo la presenza. L’opportunità di poter sfruttare la mediaticità dell’episodio è stata invece colta al volo da Massimo Giletti e dagli autori del suo programma.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Pillola anti covid: Pfizer ha rinunciato alla licenza esclusiva

Cosa sapere su Guido Russo: il suo gesto ha fatto grande clamore

Ma in sostanza cosa ha fatto Guido Russo per diventare ‘celebre’ non solo tra i no vax? L’uomo, pur di lavorare, ha escogitato un piano, che però è miseramente fallito. Si è infatti presentato con un braccio in silicone nel centro vaccinale Biverbanca di Biella. L’episodio si è verificato lo scorso due di dicembre.

Tale braccio finto comprendeva la spalla col muscolo deltoide in cui infilare l’ago, ma l’infermiera che doveva somministrargli la dose se ne è evidentemente accorta e ha denunciato l’accaduto. Che nel giro di qualche ora ha fatto il giro d’Italia e così quando il nome di Guido Russo è divenuto di dominio pubblico è accaduto di tutto.

57 anni, residente a Ronco Biellese, il dentista Guido Russo è notoriamente contrario ai vaccini e questo è evidente anche da un cartello affisso nel suo studio. Riporta la dicitura “Presentazione green pass esclusivamente volontaria”. Ma aveva scelto di simulare il vaccino: gli serviva per poter continuare a lavorare. Peccato che il suo “piano” sia stato scoperto.