Ucciso docente universitario della Tuscia: cadavere trovato in auto

Ucciso docente dell’Università della Tuscia, il corpo insanguinato era in un parcheggio: allarme dato da un passante

Il ritrovamento è avvenuto a Tarquinia, in provincia di Viterbo. Il corpo di Dario Angeletti era in auto, al posto guida, insanguinato, con la cintura di sicurezza inserirta.

Carabinieri (Getty Images)

50enne, un uomo in un parcheggio ha notato il veicolo e ha subito chiamato i carabinieri che hanno avviato le indagine e hanno accertato l’identità della vittima.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Zaki scarcerato, il padre ringrazia i diplomatici italiani: 668 giorni di rinvii

Sul manto stradale sono stati trovati i segni di una frenata. È probabile che il docente abbia cercato di fuggire da qualcuno che lo inseguiva. Ci sarebbe anche un sospettato sul quale i carabinieri stanno facendo approfondimenti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Morto sciatore 25enne travolto da una valanga a La Thuile

Ucciso docente universitario, chi era Dario Angeletti

Biologo marino, Dario Angeletti era docente associato. Sul suo omicidio c’è ancora molto riservo ma secondo quanto si apprendere i militari hanno affettuato delle perquisizioni, tra cui anche a carico della persona sospettata.

In zone grazie alla presenza di una riserva faunistica ci sono delle telecamere di videosorveglianza e le immagini sono state acquisite dai carabinieri.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Ambulanza della morte: nuovo arresto a Catania, accuse gravissime

Angeletti dal 2010 insegnava ecologia applicata e tutela dell’ambiente marino al polo universitario di Civitavecchia. Lavorava spesso nel laboratorio di ecologia e centro ittiogenico sperimentale alle Saline di Tarquinia, non lontano dove è stato trovato il morto senza vita.