Alberto Matano a La vita in diretta: “Abbiamo appena appreso una notizia tragica…”

Il conduttore Albero Matano ha aperto la puntata del 9 dicembre 2021 de La vita in diretta con gli occhi bassi e il piglio commosso. Con voce seria ha poi annunciato una brutta news; “Abbiamo appena appreso la notizia tragica della morte di Lina Wertmüller”, ha dichiarato Matano. “Abbiamo parlato subito con la figlia Maria Zulima”… 

Ecco in che modo Alberto Matano ha comunicato al suo pubblico la notizia della scomparsa a novantatré anni della regista italiana Lina Wertmüller. Lina e sua figlia Maria Zulima erano state ospiti pochi anni prima in quello stesso studio e avevano chiacchierato amabilmente con Alberto. Anche per questo, forse, il conduttore sembrava oggi così provato. A tutti è apparso parecchio sincero il suo dolore. In realtà tutta l’Italia è scossa per via la scomparsa della regista. Lina Wertmüller è stata un’artista amata da un pubblico trasversale. Raggiungeva un uditorio colto e popolare, travalicava i limiti politici e le staccionate culturali. Ha raccontato l’Italia, lo spirito dei nostri uomini e delle nostre donne, con uno stile originalissimo e memorabile.

Alberto Matano e il ricordo di Lina Wertmüller

Lina Wertmüller ricordata da Alberto Matano (facebook)

Matano, dunque, aveva avuto l’opportunità di ospitare nel programma la Wertmüller, due anni fa. In quell’occasione Lina e sua figlia Maria Zulima avevano chiacchierato con Alberto e Lorella Cuccarini (allora partner alla conduzione del programma). Avevano ripercorso le tappe importanti della carriera della cineasta e ricordato episodi divertenti della sua vita professionale e privata.

Ma Matano, quest’oggi, ha deciso di dedicare solo un breve commento alla dipartita della regista. Dopo l’annuncio nella prima parte del programma, ha ripreso l’argomento della triste morte di Lina per pochi secondi nella seconda sezione della trasmissione, quindi è passato ad altro.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> È morta Lina Wertmuller: addio alla grande regista

La Rai, comunque, omaggerà la regista romana con una programmazione speciale che andrà avanti fino alla fine del weekend. Anche la presidente della Rai Marinella Sordi e l’amministratore delegato Carlo Fuortes hanno espresso il loro cordoglio: “Con la scomparsa di Lina Wertmuller l’Italia perde una formidabile interprete dei cambiamenti che nel corso di decenni hanno attraversato il nostro Paese”.

Ed è vero: a tutti noi mancherà il suo sguardo inconfondibile e ironico. Ma ci consoleremo guardando e riguardando i suoi film.