È morta Lina Wertmuller: addio alla grande regista

Lina Wertmuller si è spenta nella sua casa di Roma a 93 anni: nel 1977 è stata la prima donna ad essere candidata all’Oscar

Un’altra grande artista che ci lascia. È morta a 93 anni Lina Wertmuller, all’anagrafe Arcangela Felice Assunta Wertmuller von Elgg Spanol von Braueich.

Lina Wertmuller (Getty Images)
Lina Wertmuller (Getty Images)

Nata in Svizzera nel 1928 da origini aristocratiche, ha segnato la storia del cinema italiano e nel 1977 è stata la prima donna candidata all’Oscar per il film Pasqualino Settebellezze come migliore regista ma anche come miglior film straniero e migliore sceneggiatura. Nel 2020 ha ricevuto il Premio Oscar alla Carriera.

Accanto al suo nome viene accostato quello dell’attore Giancarlo Giannini per i film realizzati insieme. Il suo destino è ‘segnato’ già in tenera età. A scuola conosce Flora Carabella, futura moglie di Marcello Mastroianni, altro gigante del cinema italiano con il quale girarà il film che vanta un piccolo record, quello del titolo più lungo: Fatto di sangue fra due uomini per causa di una vedova. Si sospettano moventi politici, pellicola del 1978 nella quale c’è anche Sophia Loren.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Madonie, un uomo di 39 anni perde la vita: cosa è successo

Lina Wertmuller, la carriera

Frequensta l’Accademia Teatrale diretta da Pietro Sharoff e la sua prima apparizione sul grande schermo risale al 1953 nel ruolo di segreteria di edizione con ‘… e Napoli canta!‘ di Armando Grottini, poisarà aiuto regista in ‘La dolce vita’ di Federico Fellini.

Lina Wertmuller con Sophie Loren (Getty Images)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Lutto nel Reggae: addio a Robert Shakespeare di Sly and Robbie

L’esordio da regista è nel 1963 con I basilischi. Tra i riconoscimenti oltre al succitato Oscar alla carriera c’è il Premio Flaiano alla carriera nel 2008 e il Globo d’oro alla carriera l’anno successuvi, il David di Donatello alla carriera nel 2010 e viene nominata Cavaliere di gran croce dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana.