Alessia Zecchini, chi è la campionessa italiana di apnea: tutti i record

Ecco carriera e vita privata di Alessia Zecchini, la 29enne che è scesa a 105 metri di profondità vincendo la competizione in Turchia.

Alessia Zecchini è stata lo scorso 8 dicembre campionessa italiana in Turchia, a Kas, vincendo la medaglia nei Mondiali nella categoria di apnea. Con quell’impresa Zecchini ha vinto il 38° titolo Mondiale della sua carriera. Oggi la campionessa sarà ospite a “Kilimangiaro”, il programma di Rai 3 dedicato ai viaggi.

POTREBBE INTERESSARTI: “Abusi su minore”: arrestato ex campione olimpico di nuoto

Alessia Zecchini (fonte: Facebook)
Alessia Zecchini (fonte: Facebook)

Alessia Zecchini è un’atleta romana che, nella terza giornata di gare del Mondiale di Apnea Outdoor 2021, ha ricevuto il titolo di campionessa mondiale di assetto costante senza attrezzi con la profondità di 69 metri.

Chi è  Alessia Zecchini

Classe 1992, Alessia Zecchini, nasce a Roma, e fin da piccola ha la passione per l’acqua, in particolare per l’apnea. La ragazza si iscrive al suo primo corso di apnea federale nella A.s.d. “Apnea Blu Mare” all’età di 13 anni.

La ragazza mostra il suo talento, ma per raggiungere la massima categoria  dell’immersione, ha dovuto attenere che compisse 18 anni a causa delle regole vigenti. Zecchini comunque è stata spesso convocata nei convegni a livello nazionale attraverso il “Progetto del Talento” avviato da Maurizio Bellodi. 

Nel 2009 ha cambiato società diventando atleta del Dive Free Roma e, contemporaneamente, del Nuoto Belle Arti Roma, storico club di nuoto pinnato nel quale si allenava. Attualmente viene allenata da Andrea Laureti che le cura la sua preparazione atletica e indoor, mentre la guida tecnica per le discipline outdoor è delegata a Gianfranco Concas.

POTREBBE INTERESSARTI: Tonya Harding, la storia della pattinatrice e il film sulla sua vita

In quegli anni l’atleta riesce a qualificarsi per partecipare ai Campionati Italiani Primaverili che si sono svolti nel  2011 a Torino dove ha vinto due medaglie d’argento. Nel 2017 ha iniziato la sua preparazione outdoor insieme al coach e safety internazionale Stephen Keenan, scomparso prematuramente dopo alcuni mesi.

Della sua vita privata sappiamo che è fidanzata con Mauro. Di lui in un’intervista ha detto che è bravo a cucinare, e lo fa volentieri molto spesso. Tra i due c’è un forte legame e lui la prende per la gola, riuscendole a farle mangiare i dolci, l’atleta ammette di non amare particolarmente. Il dolce che Mauro sa cucinare meglio è lo strudel.

Quest’anno ha pubblicato anche il suo primo libro: “Apnea. Viaggio nelle profondità del corpo e dell’oceano”, che rappresenta unindagine del limite e di che cosa significa provare a superarlo. L’atleta cerca di far riflettere il lettore sulle sue paure, e scendere fino al punto più buio e profondo per risalire verso la luce e l’aria più forti di prima, proprio come nell’apnea.

POTREBBE INTERESSARTI: Scozia sotto choc, la star del rugby morta a 26 anni

Sul suo profilo Facebook Zecchini racconta che il 12 dicembre sarà ospite del programma di Rai 3 “Kilimangiaro”, insieme allo speleologo Francesco Sauro. Il programma andrà in onda alle 17.15 e Camila Raznovich racconterà i alcuni dei luoghi più belli e non conosciuti del mondo, cercando di sensibilizzare sui temi legati alle emergenze climatiche e ambientali.