Federico Balzaretti, carriera e curiosità: ecco quanto guadagna

Federico Balzaretticon la Nazionale è stato vicecampione d’Europa: si ritirò a causa di un problema fisico

Federico Balzaretti per anni ha calcato le fasce laterali dei campi di calcio di Serie A. Ha avuto la fortuna e la bravura di giocare tra i più grandi club del nostro campionato come Juventus, Roma, Palermo e Fiorentina.

Federico Balzaretti
Federico Balzaretti (Getty Images)

Oggi lavora ancora in ambito calcistico ma da dirigente a Vicenza. Nato a Torino nel 1981, nella città natale dà i primi calci al pallone ed entra nel settore giovanile del Toro. Passa alla prima squadra ma le prime esperienze nel professionisto le ha con il Varese e al Siena, club ai quali viene dato in prestito.

L’esordio nella massima categoria arriva nel 2002 proprio con la maglia granata dove gioca anche in Serie B. Nel 2005 resta nel capoluogo piemontese ma passa dall’altra parte, alla Juventus.

Ha i primi esordi in Europa in Champions League poo dopo calciopoli va alla Fiorentina prima e al Palermo poi dove gioca da titolare l’Europa League. Nell’estate 2012 è vicecampione d’Europa con la nazionale di Claudio Cesare Prandelli che perde la finale contro la Spagna prima di trasferirsi alla Roma. Resta nella capitale per tre anni e nell’agosto 2015, a 34 anni, dice addio al calcio giocato, prendendo un posto nella dirigenza giallorossa.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Venezia-Juventus 1-1, bianconeri fermati al Penzo: tabellino e highlights

Federuci Balzaretti: la vita sentimentale e i motivi dell’addio al calcio giocato

Per quanto riguardano le notizie sulla vita privata, sentimentalmente Balzaretti per anni è stato legato a Jessica Gasparin. Dalla loro storia sono date due bambine, Lucrezia nel 2006 e Ginevra Vittoria due anni dopo, ma i due non si sono mai sposati.

Getty Images

Alla fine della loro relazione l’ex difensore è entrato sotto i riflettori del gossip per la storia avuta con la ballerina di danza classifica Eleonora Abbagnato.

Con la ballerina è convolato a nozze, poi sono arrivati altri due figli. L’ultimo proprio nel 2015, l’anno del ritiro e dell’infortunio.

Quando salutò per sempre il calcio giocato a 34 anni, infatti, anche se avanti con l’età a molti sembrò una scelta strana perché oggi molti continuano a giocare anche oltre, pure in categorie inferiori. Il terzino ha dovuto aggrontare una pubalgia acuta, che l’ha costretto a operarsi due volte.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Mariolina Carreri, il dramma del suicidio della prima moglie di Shel Shapiro

Un anno prima del ritiro aveva avuto grande eco la decisione di tagliarsi lo stipendio che percepiva alla Roma a causa dell’infortunio. Era la stagione 2013-2014 e percepiva 1,2 milioni di euro all’anno.