Carolina Marconi, cosa le accadrà dopo la malattia: l’oncologo ha parlato

Carolina Marconi, ha raccontato di cosa il medico le ha dichiarato circa una possibile gravidanza, prima di almeno due anni non potrà rimanere incinta, nel frattempo può cercare di curarsi e rispettare un regime sanitario idoneo.

 

Da pochi giorni ha terminato una chemioterapia proprio per combatter un tumore al seno, adesso la donna vorrebbe mettere al mondo un figlio, purtroppo ha ricevuto una notizia inaspettata, proprio perché non potrà rimanere incinta per i prossimi due anni.

Carolina Marconi, dovrà aspettare ancora due anni prima di mettere alla luce un figlio (Instagram)
Carolina Marconi, dovrà aspettare ancora due anni prima di mettere alla luce un figlio (Instagram)

La 42enne ha dichiarato la sua situazione sui social per tutti i suoi followers  su Instagram, infatti ha dichiarato quanto sia stato difficile ammettere e accettare le parole dell’oncologo durante il colloquio.

La donna ha dichiarato di stare meglio, pian piano sta riprendendo le sue forze e proprio nella giornata odierna comincerà la sua cura ormonale, si augura di non avere mai degli effetti collaterali.

Scambiando due chiacchiere con il suo oncologo la donna ha mostrato il suo grande desiderio di avere un bambino o una bambina, inoltre ha dichiarato che c’è la scelta di interrompere le cura tra due anni per poi avere la speranza di mettere alla luce un figlio.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Carolina Marconi e il desiderio di essere mamma nonostante la malattia

Carolina Marconi,  non dovrà rimanere incinta per 2 anni, altrimenti non potrà mettere alla luce un bambino.

Durante gli ultimi anni la donna ha dichiarato che le mancava l’aria nel momento in cui ha dovuto indossare la mascherina, mentre lavorava aveva un nodo alla gola e le sale un impeto di angoscia e sofferenza.

La donna si sentiva persa cercava di trattenere le lacrime, ma in tutti questi mesi ha fermamente pensato e creduto che comunque sia in fondo al tunnel c’è speranze e soprattutto c’è la possibilità di esser felici insieme proprio come una famiglia.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Carolina Marconi: una sorpresa per la showgirl dopo la chemioterapia

La donna sta facendo della scienza il suo fulcro vitale, ha dichiarato che le tremavano le gambe, ma attualmente è in corso di studio una cura alternativa per debellare del tutto il problema.

Lo studio POSITIVE viene studiata una cura di cinque anni che le donne devono eseguire per riuscire ad avere una salute migliore, un equipe di scienziati sta studiando lo stato di salute delle donne che hanno partecipato allo studio per verificare se la terapia ormonale possa aumentare il rischio che la malattia si ripresenti.