Il lutto di Veronica Gentili: la mamma Netta Vespignani era famosissima

Lutto Veronica Gentili, sua madre era Netta Vespignani una famosa pittrice e artista romana, infatti la conduttrice da sempre è cresciuta in una famiglia di artisti dove l’arte e la cultura erano all’ordine del giorno.

 

Sua madre e suo padre lavoravano nel mondo dello spettacolo promuovendo l’arte, la cultura e soprattutto la pittura, sua madre era una vera e propria mercante d’arte e una pittrice dal talento unico.

Lutto Veronica Gentili, chi è la madre Netta Vestpignani la celebre mercante d'arte romana (Instagram)
Lutto Veronica Gentili, chi è la madre Netta Vestpignani la celebre mercante d’arte romana (Instagram)

Suo padre era un noto pittore romano, la conduttrice ha dichiarato in alcune intervista di esser cresciuta in una famiglia all’insegna dell’arte, ci sono sempre stati quadri, sculture, mostre, inaugurazioni e cataloghi di ogni sorta.

Sua madre, Netta Vespignani era una mercante d’arte, passava le sue giornate tra la galleria e l’archivio, il suo era diventato uno stile di vita tramandato alla conduttrice e figlia, il quale ha caratterizzato la cresciuta della giornalista e conduttrice di Buoni o Cattivi.

Netta Vespignani era una figura nota e molto rispettata negli ambienti d’arte e cultura romani, si presentava come una famosa mercante d’arte, una pittrice e l’ex moglie di  un artista scenografo e pittore molto famoso, era Renzo Vespignani.

Infatti Renzo è stato uno dei pochi che è riuscito a catturare e raffigurare l’occupazione nazista di Roma, mostrando nei suoi disegni e quadri tutta la realtà dura che hanno dovuto vivere i romani in quel periodo.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Giovane attrice uccisa davanti alla figlia

Lutto Veronica Gentili, sua madre Netta Vespignani era una rinomata mercante d’arte romana

Dopo la morte di Renzo Vespignani nel 2001, Netta si è sposata con l’attuale padre della conduttrice, era un noto dirigente Rai. La madre della conduttrice è morta il 31 Marzo 2021 proprio dopo una lunga battaglia contro una malattia.

Dall’unione tra Netta Vespignani e Renzo, nacque Alessandro Vespignani uno dei più famosi epidemiologi italiani, nel momento della sua morte, la conduttrice dichiarò di aver passato un periodo cupo e difficile, avrebbe voluto ricordarla con una cerimonia piena di allegria.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Caduta Libera, torneo dei campioni: le anticipazioni di Gerry Scotti

Da sempre è stata molto attiva nella promozione dell’arte figurativa con la sua galleria “Il fante di spade”, Netta riuscì ad avere un ruolo fondamentale anche nel far conoscere tutti gli artisti della scuola romana che si sono succeduti tra la prima e la seconda guerra mondiale.