Baba Vanga, la bufala della nuova pandemia che avverrà nel 2022

Baba Vanga, sta girando sul web da diversi giorni la notizia di una profezia della veggente bulgara che riguarda una “nuova pandemia nel 2022”. La donna ha dichiarato che gli esseri umani si dovranno abituare ad un nuovo virus e ad altri disastri naturali.

 

Mentre molti esseri viventi verranno distrutti, e i sopravvissuti moriranno di una grave malattia, queste sono state le parole della donna veggente bulgara che hanno fatto il giro del web, partendo da alcuni siti turchi e sudamericani, sino a giungere nel web più mainstream.

Baba Vanga, la profezia sul 2022 potrebbe essere una fake news condivisa da siti turchi e sudamericani (Foto dal web)
Baba Vanga, la profezia sul 2022 potrebbe essere una fake news condivisa da siti turchi e sudamericani (Foto dal web)

La donna morta nel 1996 aveva predetto un’altra pandemia nel 2022, la news è stata condivisa più volte su diversi siti web, ed è stata rimescolata come “verità” sulla questione della pandemia.

La donna veggente non ha lasciato alcun testo scritto sugli avvenimenti che potrebbero verificarsi in futuro, la donna veggente era analfabeta e il suo culto ha continuato a professare la tolleranza dei vertici sul partito comunista sovietico nel 1989.

Non c’è mai stato un documento originale che abbia attestato qualcosa circa le previsioni della signora Vangeiya Pandeva Gushterova, un sito turco ha parlato di alcuni documenti misteriosi nascosti dal governo bulgaro.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Giulia Michelini irriconoscibile: cosa è accaduto all’attrice

Baba Vanga, la fake news è stata diffusa sul web da siti turchi e sudamericani, si vocifera di alcuni documenti misteriosi

Le previsioni della veggente sono state trattate allo stesso modo delle “profezie di Nostradamus”, non hanno mai avuto alcun fondamento, proprio perché la stessa donna non ha mai documentato le sue dichiarazioni.

Le parole dichiarate prima della sua morte, ovvero che gli esseri umani dovranno abituarsi ad un nuovo virus e a molti disastri naturali, non sono veritiere, proprio perché la donna non ha rilasciato alcun documento ufficiale che attesta le sue preveggenze.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:  Giulia Michelini irriconoscibile: cosa è accaduto all’attrice

Nonostante questo sembra che ci sia ancora un culto che segue le sue visioni, il quale si è diffuso da un incessante passaparola durato decenni, il quale ha accresciuto la fama della donna veggente, per poi essere ricondiviso ancora una volta da siti turchi e sudamericani.

Tra questi siti è possibile leggere di alcuni documenti misteriosi celati dal governo bulgaro, il quale crede fermamente che ci siano degli interpreti che possano capire al meglio le parole proferite in vita dalla donna veggente.