Lutto ad Ariano Irpino per Michele Lo Conte, trovato morto nel letto

Michele Lo Conte è stato trovato morto nel letto del suo appartamento ad Ariano Irpino, in provincia di Avellino. Sono in corso le indagini. 

Michele Lo Conte, era un operaio di 29 anni ed è stato trovato morto nel suo letto nei pressi di Ariano Irpino, una cittadina avellinese. Le prime indagini sul suo corpo hanno rilevato che era positivo al Covid-19, ma era vaccinato con due dosi.

POTREBBE INTERESSARTI: Omicidio Angela Kukawski: trovata morta la manager delle celebrità

Morto Michele Lo Conte a San Nicola Trignano, in provincia di Ariano Irpino, Avellino, Campania. (immagine dal web)
Morto Michele Lo Conte a San Nicola Trignano, in provincia di Ariano Irpino, Avellino, Campania. (immagine dal web)

Appena tornato a casa il 29enne aveva accusato dei sintomi influenzali e aveva detto alla madre di non sentirsi bene. Ma la donna non sapeva che quelle sarebbero state le ultime parole che suo figlio le avrebbe detto. Da quel letto infatti Michele non si è più alzato. La vittima probabilmente ha avvertito un un arresto cardiaco che non gli ha dato scampo.

I soccorsi sono arrivati subito nell’abitazione di Michele Lo Conte a San Nicola Trignano, nelle campagne a Nord diAriano Irpino. Per il ragazzo non c’è stato nulla da fare se non decretare il decesso. Il medico legale, Carmen Sementa, è intervenuta sul posto insieme ai carabinieri e il luogotenente Giovanni Castiello.

Le esequie si sono tenute questa mattina, venerdì 31 dicembre presso la scuola di Palazzisi ad Ariano Irpino. La scomparsa della vittima ha lasciato nel dolore l’intera comunità campana. Il giovane operaio lascia i suoi genitori, la sorella, i nipotini e la fidanzata.

POTREBBE INTERESSARTI:  Macerata, fiamme in un appartamento: 2 morti, deceduti anche cane e gatto

Il ragazzo aveva anche una forte passione per il calcio, ed era ricordato dalle persone che lo conoscevano come una persona allegra. Su disposizione della magistratura successivamente la salma è stata trasportata nel cimitero, mentre a causa della positività al virus  rilevata post mortem i familiari sottoposti attualmente in isolamento domiciliare.