Susanna Vianello, la figlia morta prematuramente di Edoardo e Wilma

Susanna Vianello, la figlia di Edoardo Vianello e Wilma Goich, se n’è andata l’anno scorso, il 7 aprile 2020. Era nata nel 1970 ed era una speaker radiofonica di successo. Fatale un tumore polmonare. In poco meno di un mese, dalla diagnosi, Susanna è morta.

Lavorava a Radio Italia anni ’60 e avrebbe compiuto cinquant’anni dopo pochi mesi. Susanna Vianello era figlia del cantante Edoardo Vianello e di Wilma Goich (i due formarono nel 1971 il famoso duo i Vianella). La sua morte prematura è stata una vera tragedia per i genitori, che ancora appaiono scossi. La notizia della sua morte arrivò da parte di suo cugino Andrea Vianello, giornalista ed ex direttore di Rai 3, su Twitter. Per Wilma, Susanna era l’unica figlia, ecco perché la cantante ligure continua a parlare di quella tragedia a ogni intervista: non può dimenticare il dolore che tuttora prova.

Susanna Vianello, chi era?

Susanna Vianello, la figlia dei Vianella scomparsa nel 2020 a causa di un tumore (captured)

Susanna era anche una grande amica di Fiorello ed era spesso ospite al suo show radiofonico Edicola Fiore. Poi, la donna aveva un fratello di nome Alessandro Alberto, che è nato nel 1991 dalla relazione tra Edoardo Vianello e la seconda moglie Vania Muccioli, e anche con lui era molto legata.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Edoardo Vianello: la moglie attuale Elfrida Ismolli, ecco chi è

Prima di approdare in radio (dove era molto apprezzata), la figlia di Wilma ed Edoardo si era occupata di lavori che nulla c’entravano con il mondo dello spettacolo. Era stata un’impiegata in un’agenzia turistica e responsabile di un negozio che vendeva articoli per la casa. Si definiva su Instagram come una “romantica come la sagra della porchetta”.

Il ricordo di Wilma

Eduardo e Wilma insieme sul palco (captured)

Per Wilma Goich è impossibile dimenticare la morte dell’amata figlia Susanna. “Si è scoperto che aveva un tumore da una tac”, ha raccontato tempo fa la cantante, intervistata da Storie Italiane. “Ed è successo tutto velocemente. In un mese. Ne parlo serenamente, sto cercando di superare i vari livelli.”

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Miriana Trevisan e il tumore all’utero: le parole sulla malattia

E lo ha superato? A quanto pare no. “Credo sia dura. C’è un vuoto pazzesco, che è difficile riempire”, ha infatti aggiunto Wilma Goich.