Anticipazioni Non mi lasciare: gli episodi del 17 gennaio

Non mi lasciare, questa serta torna il secondo appuntamento con la fiction Rai che vede Vittoria Puccini nei panni della protagonista

Lunedì scorso è partita la nuova fiction della televisione di Stato. Vittoria Puccini è Elena Zonin, poliziotta che si occupa di drammatici casi di pedopornografia online. Nel cast anche Alessandro Roja e Sarah Felberbaum.

Elena Zonin
Vittoria Puccini (Getty Image)

Quello di questa sera è il secondo appuntamento. Ne sono previsti quattro con due episodi per ogni serata. Lunedì nel secondo abbiamo visto Elena consegnare il distintivo dopo il caso scaturito dalla vicenda della morte di Gilberto Ballarin: ruscire a tenere aperto il caso ha dato dimostrazione di essere molto difficoltoso.

Ma Elena è riuscita nel suo intento e continua a indagare e al suo fianco non ci sarà solo Daniele ma degli specialisti in reati di pedofilia.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Sanremo 2022, Amadeus annuncia il grande colpo del Festival

Anticipazioni Non mi lasciare: Elena scopre molte cose sul colpevole

Scoprono che Gilberto il giorno in cui è morto aveva un appuntamento con la persona che stava chattando, tale Sofia. In realtà non era una ragazza, all’incontro si è presentato un uomo che l’ha rapito.

Nel frattempo c’è anche un nuovo personaggio, Angelo, sul quale si porrà l’attenzione dei telespettatori. Ballarin dunque non sarà l’unico caso e mentre altri filoni della trama susciteranno ancora più interesse come il passato di Elena con il quale deve sempre fare i conti.

La donna è sempre più ferma nella sue intenzioni e convinta che le proprie teorie siano giuste, anche se più di qualche dubbio è stato sollevato.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Gigi D’Agostino, il commosso messaggio ai fan: “Spero di trovare pace”

Nel secondo episodio che sarà trasmesso questo sera, Elena e il resto della sua squadra riescono a scoprire l’idendità dell’uomo che ha rapito Gilberto. La poliziotta riesce in maniera molto pericolosa a intrufolarsi nel suo appartamente e scoprirà molto altro.