Sanremo 2022, la proposta di Cristina D’Avena per Amadeus

Sanremo 2022, Cristina D’Avena in occasione dell’hashtag lanciato dai fan per i suoi 40 anni di carriera: lancia un’idea al conduttore

Amata dai bambini per aver cantato le canzoni dei cartoni con i quali sono cresciuti, apprezzata anche dagli adulti che la ritengono una sex symbol, Cristina D’Avena è ben voluta da tutti e molti la vorrebbero al Festival di Sanremo che inizierà martedì 1 febbraio.

Cristina D'Avena
Cristina D’Avena (foto Facebook)

#cristinasanremo40 è l’hashtag che sta spopolando sui social, condiviso dai suoi fan. La popolare cantante coglie così l’occasione e attraverso l’agenzia AdnKronos si rivolge direttamente ad Amadeus.

La proposta è singolare ma già l’idea diverte, se si dovesse realizzare. Al siciliano chiede se avesse voglia di cantare con lei sul palco La canzone dei Puffi: se la risposta fosse affermativa, “sarebbe il top“, dice.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Cristina D’Avena e il Ferragosto “hot”: la foto in bikini fa impazzire i fan

Sanremo 2022, Cristina D’Avena: “C’è bisogno di leggerezza”

Ma come nasce l’appello? L’idea è ben motivata. C’è bisogno di tirare fuori il fanciullo che è in noi, spiega, del quale a volte ci vergognamo perché viene visto come qualcosa di immaturo, ma non è così, afferma. Chi lo fa vive anche meglio e il momento sarebbe anche ideale perché “si parla tanto di leggerezza”.

I fan come sempre la acclamano e la vorrebbero sul palco dell’Ariston. Già è successo nel 2016 quando dopo una petizione fu chiamata dall’allora conduttore e direttore artistico Carlo Conti: “Non mi sarei mai aspettata di arrivare a Sanremo e di cantare Kiss me Licia“, ha commentato.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Belen e Stefano, “Notte d’amore”: le rivelazioni del magazine

Non si aspettava tanto entusiasmo e la richiesta di salire di nuovo sul palco dell’Ariston. Ammette che le piacerebbe festeggiare in questo modo i quarant’anni di carriera considerando che proprio a RaiUno ebbe l’esordio quando aveva 3 anni nel 1968 con Il valzer del moscerino allo Zecchino d’Oro.