Carenza Vitamina B12: se hai questo sintomo devi intervenire con urgenza

La Vitamina B12 è essenziale per il corretto funzionamento dell’organismo: se notate questo sintomo molto evidente, dovete correre ai ripari.

vitamina B12
vitamina B12 (fonte pexels)

La Vitamina B12 è nota anche come “Vitamina dell’energia”. Essa ha infatti un alto apporto energizzante per l’organismo, ed è fondamentale per il metabolismo di proteine, grassi, carboidrati e del tessuto nervoso. Regola inoltre l’assunzione del ferro, e contribuisce a fissare la Vitamina A nei tessuti. La sua azione comprende anche la sintesi dei globuli rossi da parte del midollo osseo, e si rivela perciò importantissima per la nostra salute e longevità.

Una carenza di tale elemento nutritivo può tradursi in sintomi come affaticamento, debolezza e, addirittura, perdite di peso non programmate. Il nostro corpo ci offre sempre i segnali necessari per rilevare gli eventuali scompensi organici in corso: tale fenomeno si verifica anche con la Vitamina B12. Un semplice accorgimento può permetterci di individuare la lacuna di tale elemento: è sufficiente osservare con attenzione le nostre unghie!

Vitamina B12 e unghie: ecco quando si manifesta la carenza

vitamina B12, attenzione alle unghie
vitamina B12, attenzione alle unghie (fonte pexels)

Le unghie sono spesso la cartina tornasole del nostro stato di salute. Semplicemente osservandole, infatti, possiamo dedurre un’eventuale carenza di Vitamina B12. Se notiamo che la superficie delle nostre unghie appare eccessivamente fragile, scolorita e presenta rigature biancastre, potremmo essere in deficit di questo prezioso elemento. Ciò potrebbe essere dovuto ad una riduzione dell’emocromo: tale eventualità impedisce infatti ad organi e tessuti di espletare efficacemente le loro funzioni. Anche una pigmentazione più scura dello strato corneo e puntinature sospette potrebbero essere rivelatrici di una carenza in corso: ecco quali potrebbero essere le cause.

Un’alimentazione squilibrata e non sufficientemente varia potrebbe scatenare grosse lacune di Vitamina B12, come ad esempio un regime alimentare vegano o vegetariano. Possono contribuire inoltre anche gli interventi per la riduzione del peso: il corpo subisce infatti uno shock drastico, e ha bisogno di reintegrare i nutritivi essenziali.

In assenza di intolleranze e allergie alimentari, conviene includere nel carrello della spesa cibi come fegato, carne di manzo e carne rossa, sardine, vongole, tonno, salmone e uova, ma anche crostacei e latticini. Dato che la Vitamina B12 è di origine quasi prettamente animale, in presenza di scelte etiche che escludano una dieta a base di alimenti di origine animale, è possibile ricorrere ad appositi integratori in formato liquido o in pratiche compresse.