Raoul Bova dopo l’oblio arriva la rivincita: Mediaset punta ancora su di lui

Fioccano grosse soddisfazioni per l’attore Raoul Bova: i dati parlano chiaro, il 2022 è l’anno della rivincita per lui.

Raoul Bova
Raoul Bova 8fonte instagram)

L’attore e regista romano Raoul Bova è uno dei talenti del piccolo e grande schermo italiano, e le sue interpretazioni danno lustro al cinema del Belpaese. Dopo aver fatto sognare milioni di adolescenti italiane in “Piccolo grande amore“, del 1993. l’attore si è lanciato in ruoli sempre più impegnati.

Qualche anno dopo ha affrontato la sfida del poliziesco “Palermo-Milano solo andata“, in cui ha illustrato la spinosa tematica della mafia, per poi affrontare sfide professionali del calibro di “La finestra di fronte” di Ferzan Ozpetek. Dopo alcune disgressioni nel panorama cinematografico degli States, la sua carriera sembra aver subito una battuta d’arresto, per poi decollare nuovamente in RAI.

Raoul Bova di nuovo protagonista, il pubblico italiano fa il tifo per lui

Raoul Bova
Raoul Bova (fonte instagram)

L’affascinante Raoul ha da poco colto un guanto di sfida assai impegnativo: ha infatti raccolto l’eredità dell’amatissimo Terence Hill nelle serie TV “Don Matteo“. L’attore veste infatti attualmente i panni di “Don Massimo”, degno sostituto dell’indimenticato predecessore. Terence Hill stesso aveva confessato di non poter desiderare un sostituto migliore nella serie, e di considerarlo il miglior attore italiano in circolazione.

Non è tutto: dopo aver ampiamente soddisfatto il pubblico della fiction RAI, Raoul Bova è tornato in pompa magna anche in Mediaset. L’attore ha esordito infatti nelle ultime ore con la miniserie “Giustizia per tutti“, una fiction dal timbro drammatico e giudiziario, spalla a spalla con il collega Rocio Munoz Morales. L’ampia campagna pubblicitaria dedicata al lancio della serie ha premiato gli sforzi dell’attore e della produzione: i risultati dello share parlano chiaro. “Giustizia per tutti” ha infatti segnato un picco di ascolti: parliamo del 20,7%, con 3.736.000 spettatori attivi!

In “Giustizia per tutti”, Raoul Bova veste i panni di Roberto Beltrami, noto fotografo finito in una bufera giudiziaria assai spinosa. Il protagonista ha infatti scontato ingiustamente 10 anni di reclusione in seguito alla sentenza del tribunale, che lo vedeva responsabile dell’omicidio della moglie. Dopo aver sfruttato gli anni in carcere dedicandosi allo studio della Giurisprudenza, Roberto cercherà il responsabile del delitto, cercando di fare giustizia per sé stesso e per la consorte perduta.

Grossa rivincita per l’attore: conteso e corteggiato dalle principali emittenti del Belpaese, la sua carriera non può che decollare nuovamente!