Pressione Alta: con questo sistema la abbassi SUBITO in maniera naturale

Esiste un metodo semplice ed efficace per abbassare la pressione alta: segui questi utili consigli e vedrai subito i risultati.

pressione alta
pressione alta (fonte pexels)

Stili di vita stressanti e ritmi frenetici possono contribuire all”insorgenza della pressione alta. L’ipertensione colpisce ben 10 milioni di persone in Italia, ma sono un quarto di esse riesce a tenerla sotto controllo.

La pressione alta si manifesta spesso in caso di predisposizione genetica, sedentarietà, dieta squilibrata, abuso di alcol e stress persistente. Si rende quindi necessario prevenirla e, qualora i sintomi siano già in atto, provvedere a ristabilire i normali parametri della pressione sanguigna. Con alcuni semplici accorgimenti, possiamo ritornare ad un perfetto equilibrio psico-fisico, ecco come fare.

Pressione alta, alimentazione in primo piano

sale iodato
sale iodato (fonte pexels)

Consumare i pasti seduti assieme a tavola non è solo un rituale per consolidare le relazioni familiari e affettive, ma anche una vera e propria terapia. Il cibo rappresenta infatti l’unico carburante per il nostro organismo, e dobbiamo quindi prestare attenzione a ciò che ingeriamo.

Per prevenire ed abbassare la pressione alta occorre evitare alcuni tipi di alimenti, in primis il sale. Questo gustoso condimento altera la pressione del sangue, ed è perciò consigliabile ridurne le dosi, sostituendolo magari con altri tipi di spezie. Il cloruro di sodio è naturalmente presente nei cibi che consumiamo, ma è anche il principale fire-stater per l’aumento della pressione. Anche l’apparentemente innocuo dado da brodo, la carne conservata e i formaggi ne contengono in quantità, ed è perciò consigliabile evitarne il consumo.

Anche il caffè rappresenta un rischio per l’insorgere dell’ipertensione: questa bevanda contiene dei nervini stimolanti, e provoca infatti uno stato di eccitazione deleterio per chi soffre di pressione alta.

Via libera invece all’assunzione di potassio e magnesio: questi due minerali agiscono in maniera diametralmente opposta al cloruro di sodio, e contribuiscono a ristabilire la pressione ideale per l’organismo. Gli omega 3 sono anch’essi un valido alleato contro l’ipertensione: sono degli acidi grassi ‘buoni’. Svolgono infatti un ruolo ipotensivo, minimizzando i rischi cardiovascolari e abbassando la percentuale di trigliceridi nel sangue. L’attività fisica resta una componente fondamentale per il ripristino delle piene funzionalità fisiche e mentali: si consiglia infatti di iniziare un protocollo di esercizi aerobici da effettuare con costanza: anche un quarto d’ora al giorno può fare la differenza!

Cibi preconfezionati e cattive abitudini sono il binomio perfetto per l’insorgenza della pressione alta: occorre trattarsi bene anche nelle piccole scelte quotidiane, e la salute ne trarrà immediato giovamento.