Ameba mangia cervello, muore tredicenne: tragedia negli Usa

0
32

Ameba mangia cervello, muore tredicenne. Il fatto è avvenuto il Florida più di un mese fa ma solo ora i genitori hanno dato notizia

Ameba mangia cervello
Ragazzino ucciso dal patogeno (foto web)

In Florida un tredicenne è stato ucciso da un ameba mangia cervello nei primi di agosto ma i genitori hanno parlato dell’accaduto con la stampa locale solo qualche giorno fa.

Il nome specifico dell’agente patogeno è Naegleria Fowleri e secondo quanto raccontato dai genitori, il ragazzino lo avrebbe contrattato durante un bagno in un lago. Dopo ha cominciato ad avvertire nausea, mal di testa e vomito.

Portato in ospedale, i medici pare che non avrebbero saputo curare il patogeno. Trasportato in un secondo ospedale, a Gainsville, lì è stata data la diagnosi: meningoencefalite amebica primaria, malattia per la quale, purtroppo, non esiste nessuna cura e così dopo qualche giorno i genitori avrebbero deciso di staccare la spina che teneva in vita il figlio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Berlusconi dimesso dall’ospedale: “La prova più dura”

Ameba mangia cervello: cos’è e dove si può contrarre

Un’Ameba mangia cervello, così chiamato volgarmente, è un’infezione acuta, rapidissima, fatale e colpisce il sistema nervoso.

Entra attraverso il naso e si trova nelle acque delle piscine non trattate con il cloro, ma soprattutto in fiumi e laghi con acque calde e dolci.

Naegleria fowleri è una delle trenta specie esistenti ma questa è l’unica che può infettare l’uomo perché può causare la meningoencefalite amebica primaria, quella che ha colpito l’adolescente americano.

Lo si chiama mangia cervello perché entra nel naso e penetra distruggendo il tessuto celebrare. Per tale motivo non ci si infetta se si bene acqua contaminata.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Studente cade da lucernario, ferito al primo giorno di scuola

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here