Simone Zignoli, chi è il “motociclista solitario”: la sua storia

0
550

Chi è Simone Zignoli, “motociclista solitario” delle mille avventure: la storia del Tarzan Metropolitano come lui si definisce

Simone Zignoli
Simone Zignoli (screen Instagram)

Nel 2011 partecipò ai mondiali di ciclismo di Copenaghen in modo sorprendente e con la nazionale albanese, ottenendo il passaporto. Poi i suoi straordinari viaggi da solo per il mondo sempre in sella a una due ruote: non la bici ma la moto che l’ha portato in lungo e in largo.

Personaggio non certo ordinario, Simone Zignoli ha incantato e fatto parlare di sé per quanto fatto soprattutto di recente ed è stato raccontato anche da Le Iene. L’adventure rider ha raccontato la sua storia anche a Dribbling, nota trasmissione Rai da sempre attenta a scovare e narrare storie di sport che si mescolano con aspetti social e umani.

Poi un giorno ricevette la segnalazione di una madre affranta per la dossicodipendenza del figlio 15enne e lì cominciò un’altra, incredibile, avventura.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Grande Fratello Vip nei guai: segnalazioni per voti dall’estero

Simone Zignoli, dal Cile alla Bolivia per aiutare il prossimo

Dal Cile alla Bolivia. Questo il percorso del viaggio che Simone Zignoli ha fatto con in sella un ragazzo di 15 anni che nonostante la giovane età era già pesantemente e tunnel della droga. Un viaggio per mostrare le bellezze del più grande viaggio: la vita che quel ragazzo stava buttando.

Simone realizza i sogni degli altri. Contattato ancora dalla trasmissione di Mediaset, c’è un altro desiderio da realizzare. Marika è una ragazza disabile che vuole andare in moto. Simone si è detto disponibile ad aiutare ancora perché i gira mondi, si sa, sono sempre pronti ad aiutare chi è in difficoltà.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Sabrina Salerno e Jo Squillo, il duo si riunisce per una serata in tv

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here