Morto suicida a 12 anni, i genitori: “Colpa di TikTok e del lockdown”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:58
0
205

Il dramma del piccolo Colbert, un ragazzino morto suicida a 12 anni, i genitori accusano: “Colpa di TikTok e del lockdown”.

(screenshot video)

I genitori di un ragazzino di 12 anni trovato morto nella sua stanza dicono che è deceduto giocando una bizzarra “sfida suicida” di TikTok. Papà Luis Munoz e mamma Katiuska Beltran hanno detto che loro figlio, Colbert, è stato spinto sull’orlo del suicidio durante il lockdown Coronavirus e si è rivolto ai social media per ricevere supporto. La tragica vicenda viene ricostruita dal tabloid inglese The Sun.

Leggi anche: Simone Frascogna morto accoltellato a Napoli: caccia agli assassini

Ragazzino morto suicida a 12 anni: le accuse dei genitori

La coppia traumatizzata ha trovato il corpo senza vita del figlio nella sua camera da letto a casa loro in Cile, con il computer aperto e un timer sullo schermo. Questo ha instillato loro il sospetto che il piccolo sia stato trascinato in una sfida mortale del tipo TikTok Challenge, che stanno facendo molto discutere. Mamma Katiuska ha detto al talk show nazionale Bienvenidos che il figlio si è “aggrappato” ai social media dopo che il lockdown Coronavirus lo ha lasciato stressato.

Ha detto: “La pandemia è stata davvero dura per lui. Lo ha stressato molto e penso che questo lo abbia fatto entrare nei social media molto di più”. I genitori devastati hanno detto che il loro figlio era stato profondamente coinvolto con le app dei social media, in particolare TikTok e sognava la fama sull’app di condivisione video. Sua madre ha etichettato i creatori delle contestate challenge come “malvagi” e “demoni”. Il padre di Colbert, Luis, ha lanciato un appello: “A tutti i genitori, preoccupiamoci per i nostri figli. Non permettete ai bambini di avere un telefono cellulare in mano solo per essere più rilassati e liberarvi dalla responsabilità”.