Lo stalker di Michelle Hunziker: minacce di morte con la pistola

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:03
0
80

Il gesto di uno degli stalker di Michelle Hunziker: minacce di morte con la pistola, si presentò fuori dal teatro armato.

(Instagram)

Intervistata dalla trasmissione televisiva ‘Verissimo’, la conduttrice Michelle Hunziker parla di quanto ha subito in passato a causa di uno stalker. In una puntata dedicata interamente alla violenza di genere, non poteva mancare lei, in prima linea da anni con la Onlus Doppia Difesa proprio per raccogliere le denunce di altre donne. Qualche mese fa, la nota conduttrice ed ex moglie di Eros Ramazzotti per la prima volta aveva sottolineato di essere stata anche lei vittima di violenza di genere.

Leggi anche: Michelle Hunziker vittima di violenza: “Spesso si continua a subire”

Michelle Hunziker e il gesto del suo stalker

Ma quello che emerge dall’intervista a ‘Verissimo’ è davvero sconcertante: “Ho avuto molti stalker, alcuni estremamente pericolosi” – questa la drammatica confessione di Michelle Hunziker, la quale giovanissima era stata anche vittima di una cosiddetta psico setta – “Uno era convinto che fossi la sua anima gemella e quando si è sentito rifiutare, mi ha avvertito tramite una mail che sarebbe venuto con una pistola fuori al teatro dov’ero in tournée. E così è stato, per fortuna io avevo avvertito la polizia”.

Ma ha avuto anche a che fare con minacce e richieste in denaro con la ‘promessa’ di mettere a repentaglio la vita di Aurora Ramazzotti, la figlia. Spiega infatti Michelle Hunziker: “Qualche anno fa, ho ricevuto una lettera di minaccia in cui mi chiedevano dei soldi altrimenti avrebbero acidificato Aurora. Ho stravolto la sua vita e le ho messo una guardia del corpo per proteggerla”. Infine un appello: “Bisogna denunciare. Anche la violenza psicologica è devastante, sentirsi continuamente sminuite, non bisogna avvertirla come normalità. La cosa più importante è l’indipendenza”.