Roma-YoungBoys, dove vederla. Giallorossi per il primato

0
278

Vincere il girone farebbe subito dimenticare alla squadra la sconfitta con il Napoli

Roma-YoungBoys, dove vederla

Roma-YoungBoys, dove vederla


Roma-YoungBoys, dove vederla
Non sarà una partita decisiva per il passaggio del turno, già ottenuto nel’ultimo e quarto turno della fase a gironi di Europa League, ma per la Roma di Paulo Fonseca sarà importantissimo fare bene per tornare al successo e per riprendersi subito dal passo di falso contro il Napoli al San Paolo (diretta tv dalle 21 su SkySport 204 e canale 253). Il tecnico portoghese vuole subito una reazione da parte dei suoi ragazzi all’Olimpico contro lo Young Boys. La squadra svizzera ha perso 2-1 in casa con i giallorossi nel match di andata, ma è a soli tre punti da Dzeko e compagni, al momento in testa alla classifica. Fonseca vuole mantenere il primato, sia dal punto di vista economico dei premi di Europa League, sia da quello del morale per la gestione delle prossime gare. Un aiuto al bilancio è fondamentale per una squadra che ha attualmente l’indebitamento pari a 393 milioni. Finora dalla competizione europea la Roma avrebbe virtualmente portato a casa 6,32 milioni, con 570mila in più per ogni successo, non tantissimo ma di certo un monte premi che i giallorossi sono in grado di incrementare.

Così in campo

La rosa è ancora tutta rimaneggiata, un po’ per gli infortuni che già assottigliavano il numero di uomini a disposizione per Fonseca, un po’ perché in allenamento proprio ieri si sono fermati Smalling e Veretout. L’inglese si allenava già a parte, ma ha avvertito di nuovo un risentimento al ginocchio. Il francese, ancora più fondamentale negli schemi del tecnico portoghese, avrebbe riportato delle lesioni muscolari che potrebbero tenerlo lontano dal campo per due settimane. La Roma si affiderà quindi al terzetto Ibanez, Cristante, Juan Jesus per difendere i pali di Pau Lopez, con il centrocampista che ancora una volta dovrà fare il centrale difensivo. Villar farà compagnia a Diawara in mediana, mentre in attacco avrà di nuovo spazio lo spagnolo Borja Mayoral. Pellegrini e Perez lo supporteranno nella manovra offensiva. Seoane, tecnico del club svizzero, risponderà con il suo 4-4-2, cercando di non subire gol e possibilmente andare in vantaggio e portare a casa punti.

Classifica

Alla luce degli scontri diretti con il Cluj i giallorossi sono già qualificati, ma una vittoria verrebbe anche il matematico primo posto nel girone, già questa sera. La priorità non è tanto passare il turno, quanto evitare incroci rischiosi ai sedicesimi. I motivi sono quelli di una reazione morale alle ultime partite. Di fronte a un calendario che sarà molto fitto nelle prossime settimane, gli uomini di Fonseca sono determinati a tornare subito al successo, fondamentale per ritrovare fiducia e continuità.

 

Potrebbe interessarti anche -> Juventus-Dynamo Kiev 3-0: ucraini travolti

Segui l’Europa League su Twitter