Inter-Shakhtar, i nerazzurri passano se…

0
331

Obbligati a vincere con gli ucraini, lo spauracchio del biscotto tra Real e Borussia

Inter-Shakhtar, i nerazzurri passano se…

Inter-Shakhtar, i nerazzurri passano se…


Inter-Shakhtar, i nerazzurri passano se… –
La conquista degli ottavi di finale di Champions League per l’Inter di Antonio Conte è una questione che non dipende solo dall’esito della partita dei nerazzurri contro lo Shakhtar Donetsk, ma anche da quanto accadrà a Madrid tra Real e Borussia Moenchengladbach. Sia Conte sia l’allenatore dei blancos hanno parlato di chiacchiere da bar, di fronte alla possibilità di un “biscotto”, ovvero di un pareggio accordato tra spagnoli e tedeschi, ma il rischio lo corrono tutte le squadre che, secondo le combinazioni di risultati, possono rimanere in Champions League, ritrovarsi in Europa League o essere definitivamente eliminati dalle competizioni continentali per la stagione in corso. Al momento ultimi nel gruppo, i nerazzurri inseguono le rivali che si trovano tutte raccolte in soli tre punti dopo cinque partite disputate, per un girone che si è rivelato molto equilibrato. Borussia a 8, Shakhtar e Real Madrid a 7 e Inter a 5 appunto, costringono quest’ultima a vincere contro gli ucraini, ma il successo non basterebbe comunque di fronte a un pari tra blancos e borussia. Di certo però il biscotto non è scontato, perché qualora l’Inter non vincesse, anche Real e Borussia sono a rischio, a seconda del loro risultato, quindi tutte sono costrette di fatto a tentare di conquistare i tre punti. Successo Inter e successo di una fra spagnoli e tedeschi vale la qualificazione del club italiano e dell’altra vincente, ma anche gli ucraini dello Shakhtar Donetsk sono determinati a conquistare almeno il pareggio, un punto prezioso per superare il Real (qualora i madridisti non andassero oltre il pareggio) in virtù del vantaggio ottenuto sulla base degli scontri diretti.

Il rischio biscotto quindi c’è, ma non è scontato come ci si possa aspettare. Sarà necessario seguire minuto per minuto lo svolgimento dei match da una parte e dall’altra, ma un gol nel’ultimo minuto è in grado di cambiare le sorti di un intero gruppo di Champions League. Un rischio che non può assolutamente correre nessuna delle quattro pretendenti per due posti ai prossimi ottavi della massima competizione europea, e trovare un posto tra le prime sedici squadre del continente.

 

Potrebbe interessarti anche -> Barcellona-Juventus 0-3: catalani travolti

Segui la Champions League su Twitter