Tutti i figli di Maradona: quanti sono e chi ha diritto all’eredità

0
1431

5 sono i figli riconosciuti da Diego Armando Maradona, mentre 6 sarebbero quelli che reclamano ancora il riconoscimento. Chi ha diritto all’eredità dell’ex campione?

Maradona
Getty Images

L’ex campione di calcio Diego Armando Maradona è scomparso il 25 novembre a causa di un’insufficienza cardiaca mentre si trovava nella sua casa di Tigre, in Argentina, dopo trascorreva la convalescenza in seguito ad un intervento al cervello subito a inizio mese. Da quel momento, complice anche un’eredità da spartire molto ghiotta, si è riacceso il dibattito sul numero dei suoi figli. Sappiamo per certo che Maradona ne ha riconosciuti 5, ma tra Argentina e Cuba, ci sarebbero altre 6 persone che reclamano ancora il riconoscimento ufficiale.

Leggi anche -> Maradona custodiva una scatola sotto il letto: ecco cosa conteneva

Tutti i figli di Maradona, tra quelli riconosciuti e non

La morte del Pibe de Oro ha scosso il mondo intero. Il numero Diez è scomparso il 25 novembre a causa di un’insufficienza cardiaca mentre si trovava nella sua casa in Argentina. Il suo decesso, però, non sembra essere avvenuto in modo totalmente chiaro, ed è per questo che sono molte le inchieste aperte in Argentina sui vari medici e sul personale che quella mattina si trovavano in casa e che non avrebbero prestato il giusto soccorso al campione di calcio.

Leggi anche -> Gisela Madrid, l’infermiera che ha assistito Maradona

Ci penserà la giustizia argentina a chiarire i misteri attorno alla sua morte. Nel frattempo, tutti i giornali del mondo, si occupano dell’altro argomento strettamente legato alla morte di Maradona: l’eredità. Secondo le indiscrezioni si aggirerebbe intorno ai 70-100 milioni di dollari, ma è impossibile fare una stima precisa della cifra, poiché il patrimonio del campione è sparso in giro per tutto il mondo e in taluni casi non è stato nemmeno dichiarato.

Un’eredità ingente e che dovrà essere spartita tra la sua prole. Già, la sua prole. Qui si accende inevitabilmente un’altra discussione. Da chi è composta esattamente la rosa degli ereditieri? Diego Armando Maradona ha riconosciuto legalmente 5 figli: si tratta di Diego Armando Jr, nato nel 1986 dalla relazione con Cristiana Sinagra e riconosciuto solo nel 2007 dopo una lunga battaglia; Giannina e Dalma, nate rispettivamente nel 1986 e nel 1989 dalla relazione con l’ex moglie di Maradona, Claudia Villafane; Jana, nata nel 1996 dalla relazione con Valeria Sabalain; e in ultimo di Diego Fernando, nato nel 2013 dopo una relazione con Veronica Ojeda.

A questa prole già abbastanza numerosa, bisogna aggiungere il numero di altri figli sparsi in giro per il mondo che ancora stanno cercando di ottenere il riconoscimento legale e che avevano avviato le pratiche quando il campione era ancora in vita. Il caso più noto è quello di Santiago Lara, un giovane nato nel 2001. Sua madre, Natalia Garat, era una modella e poco prima di morire di cancro ai polmoni a soli 23 anni, avrebbe confessato al suo compagno che Santiago era figlio di Maradona. Il ragazzo ha chiesto di riesumare il corpo del campione per la prova del Dna. Sempre in Argentina, si troverebbe un’altra presunta figlia del campione, Magalì Gil.

Poi c’è il caso dei figli presunti a Cuba, nati tra il 2000 e il 2005 mentre Maradona si trovava sull’isola per disintossicarsi dalla droga. Secondo alcuni giornali che raccolgono le dichiarazioni dell’avvocato di Maradona, Matias Morla, sono 4 i ragazzi che potrebbero avanzare richiesta di paternità: le gemelle Joana e Lu, Javielito e Harold su cui non si sa molto.

Leggi anche -> Italia-Argentina 1979, il video della prima sfida tra Paolo Rossi e Maradona

A chi spetta l’eredità?

L’eredità spetta sicuramente ai figli riconosciuti ma prevede già grossi colpi di scena. Già nel 2016 ce ne fu uno, quando Maradona decise di estromettere dalla sua successione sia la sua ex moglie Claudia Villafane che le sue due figlie Dalma e Giannina. La furia di Diego si scatenò dopo che scoprì che erano spariti dal suo conto 6 milioni di dollari, oltre a quasi 500 cimeli tra medaglie, coppe e effetti personali. La vicenda finì in tribunale ed è ancora aperta, ma sembra che nessuna delle due eredi voglia arrendersi per avere una fetta di eredità.

Prima di morire, Maradona aveva dichiarato di voler lasciare tutto in beneficienza. Siamo sicuri, però, che il suo testamento sarà discusso in vari tribunali.