Juve-Napoli, Collegio di garanzia ribalta sentenza: gioia tifosi azzurri

0
392

Juve-Napoli, il Collegio di Garanzia ribalta sentenza la sentenza dei due gradi di giustizia sportiva: gara da giocare e via la penalità

Juve Napoli
Getty Images

Juventus-Napoli va rigiocata, anzi, giocata visto che il Napoli non ebbe modo di presentarsi a Torino perché l’Asl competente bloccò la partenza della squadra azzurra causa Covid. Ma soprattutto scompare dalla classifica dei partenopei la penalità di un punto che ora viene restituito e cancellato il risultato di 3-0 a tavoli per i padroni di casa.

È questa la sentenza del Collegio di Garanzia del Coni presieduto dall’ex Ministro degli Esteri Franco Frattini che ribalta i due gradi di giudizio della giustizia sportiva. Classifica ora riscritta con il Napoli che sale ora al terzo posto agganciando proprio i bianconeri e la Roma a 24 punti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Bestemmia Buffon, la procura Figc apre un fascicolo: i dettagli

Quando si gioca la partita tra Juventus e Napoli

Infatti, con i tre punti della partita a tavolino, la Juventus era a quota 27 e i partenopei col punto di penalizzazione si trovava a quota 23. La squadra di Gattuso si prende il punto perduto e quella di Pirlo perde i tre ottenuti con la vittoria a tavolino. Si pensa già all’ipotesi di quando potrà essere rigiocata la partita incriminata: la prima data utile, salvo eventuali ulteriori colpi di scena sarebbe il 13 gennaio.

Questo significherebbe per i bianconeri un calendario davvero impegnativo, fatto di molte e decisive sfide una dietro l’altra. In 15 giorni, dovrebbero affrontare l’attuale capolista Milan, il Sassuolo finora rivelazione, il Napoli, l’Inter e poi ancora i partenopei in Supercoppa Italiana. Si tratta, ovviamente, di un’ipotesi e si attendono sviluppi rispetto a questa vicenda. Soddisfazione per la sentenza odierna arriva dal Napoli, umori opposti invece a quanto pare tra i bianconeri.