L’Italia torna in zona rossa per il Capodanno: ecco cosa si può fare

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:00
0
244

Da oggi, giovedì 31 dicembre, fino a domenica 3 gennaio ritorna la stretta più rigorosa: i festeggiamenti di Capodanno 2021 saranno all’insegna della zona rossa.

capodanno in zona rossa: cosa si può fare
PHILIPPE LOPEZ/AFP via Getty Images

Tutte le Regioni italiane tornano da oggi in zona rossa, come previsto dall’ultimo Dpcm. Fino a domenica 3 gennaio i cittadini dovranno sottostare alle regole più stringenti per contribuire a contenere i contagi. Lunedì 4 dicembre sarà l’unica giornata prima dell’Epifania in zona arancione: il 5 e il 6 gennaio l’Italia passerà infatti nuovamente al colore rosso, in attesa di capire poi cosa accadrà nei giorni successivi del 2021.

Ti potrebbe interessare anche -> Luce e gas, stangata in bolletta: cosa cambia dal primo gennaio 2021

Cosa si può fare per festeggiare il Capodanno

La zona rossa condizionerà, come accaduto il giorno di Natale, anche i festeggiamenti di Capodanno: assembramenti vietati, mascherina obbligatoria e autocertificazione per le uscite. Per chi trasgredisce le misure anti Covid imposte dal governo, la sanzione amministrativa può arrivare fino ai 1000 euro.

Secondo quanto previsto si potrà uscire di casa solo in caso di comprovate esigenze lavorative, di motivi di salute e di “altri motivi ammessi dalle vigenti normative ovvero dai predetti decreti, ordinanze e altri provvedimenti”. Anche se è sconsigliato, chi vorrà fare una passeggiata o un po’ di attività sportiva solitaria potrà farlo, a patto di restare nei pressi della propria abitazione.

In questi giorni “rossi” non si potrà pranzare o cenare in ristorante e fare colazione nei bar: fino alle 22 è però consentito l’asporto, mentre per quanto riguarda la consegna a domicilio non sono previste restrizioni. Negozi alimentari, supermercati, farmacie, tabaccherie e tutti gli altri esercizi normalmente aperti anche in zona rossa osserveranno i consueti orari dei giorni prefestivi e festivi.

Ti potrebbe interessare anche -> Dall’iPhone a GTA passando per AirTags: i prodotti tecnologici del 2021

Per quanto riguarda gli spostamenti, sono vietati tutti quelli che comportano l’uscita dalla Regione in cui si vive o si ha la residenza. È consentito una sola volta al giorno spostarsi per fare visita a parenti o amici, anche verso altri Comuni, ma sempre e solo all’interno della stessa Regione e nel limite massimo di due persone.

Essendo perciò vietati gli assembramenti, non è consentito ospitare a casa più di due persone non conviventi, che devono comunque tornare nella propria abitazione entro le 22, rispettando gli orari del coprifuoco. Di conseguenza niente cenoni o feste di gruppo in attesa del brindisi della mezzanotte. Il Capodanno 2021 potrà essere festeggiato solo tra pochi intimi.