Giorgio Mastrota dopo il lockdown annuncia: “Mi sposo con Flo”

0
556

Il noto conduttore e televenditore Giorgio Mastrota torna a parlare delle sue nozze con Floribeth Gutierrez.

(Instagram)

Si sarebbe dovuto sposare questo settembre con la sua compagna Floribeth Gutierrez. Poi è arrivato il Covid e il matrimonio è saltato. Almeno solo per ora. Giorgio Mastrota, noto conduttore e televenditore, dalle pagine del settimanale DiPiùTv torna a parlare delle sue future nozze : “Io e Flo non abbiamo fretta: vogliamo una cerimonia senza mascherine, distanze o limiti al numero degli ospiti come adesso – ha spiegato il conduttore – “per completare il quadro: noi due, i nostri due figli. Le nozze servono a suggellare tutto”. Per Mastrota si tratta del secondo matrimonio dopo quello con Natalia Estrada.

Leggi anche -> Giorgio Mastrota: “sarò solo un televenditore, ma sono felice”

“Ci sposeremo in municipio perché con Natalia mi ero sposato in Chiesa. Però un mio caro amico frate mi ha promesso che verrà per tenere un discorso. Alla nozze ci sarà tutta la mia tribù: i miei quattro figli e i miei due nipoti. Sarà bellissimo” – ha raccontato Mastrota che tramite Libero.it ha voluto parlare anche del suo ruolo di padre : “dei primi due figli sono decisamente padre, un padre-amico: sono grandi, li ho avuti da giovane. Con i piccoli, forse per la mia età, sono più nonno: la mia compagna è il bastone e io la carota. In genere i nonni sono più accondiscendenti e paciocconi”.

Leggi anche -> Che fine ha fatto Giorgio Mastrota? Dal passato con la Estrada alle nozze rimandate

Giorgio Mastrota: lockdown con figli e futura moglie

Giorgio Mastrota si è poi soffermato a parlare dell’argomento dell’anno: la pandemia da Coronavirus. “Come tutti, all’inizio, ho preso sottogamba la cosa” – ha dichiarato il televenditore che poi ha ammesso di aver trascorso questo periodo in compagnia della sua futura moglie e dei figli -“ Ho avuto la fortuna di aver passato il lockdown in montagna dove ci sono meno pericoli di assembramento. Sono stato con la mia compagna e i piccoli a Bormio”.

La confidenza di Mastrota: “Dovevo partire per Pechino Express con mia figlia”

Per Mastrota un periodo felice e sereno anche sul lavoro oltre che nella vita privata: “Sono contento di quello che ho fatto, cose buone. Mi diverto ancora e sono sereno” – ha ammesso il conduttore che poi ha anche aggiunto di aver ricevuto molti inviti a partecipare ai reality show ammettendo però di averci sempre rinunciato: “un lavoro ce l’ho. Sarà “solo” il televenditore, mi prenderanno pure per i fondelli, ma è solido. Solo una volta stavo per partire: era la prima edizione di Pechino Express, dovevo andare insieme a mia figlia Natalia ma aveva 17 anni e c’è stato qualche problema con i permessi. Sarebbe stato un bel viaggio, poi me l’hanno offerto di nuovo, ma non è stato possibile. Mi hanno offerto anche Ballando con le stelle, ma andare due mesi a Roma, coi bimbi piccoli, non è fattibile. Ho messo sempre avanti la famiglia”.