Covid, vaccino AstraZeneca non efficace negli over 65? L’azienda chiarisce

0
260

Dopo l’allarme in Germania sulla mancata efficacia del vaccino AstraZeneca-Oxford negli over 65, arriva la precisazione della società biofarmaceutica.

dubbi sull'efficacia del vaccino astrazeneca negli over 65: arriva la precisazione
Christopher Furlong/Getty Images

Mentre si attende il via libera dell’Agenzia europea per i medicinali (Ema) del vaccino anti Covid prodotto da AstraZeneca con l’Università di Oxford, fonti governative della Germania hanno riferito alla stampa tedesca i loro timori sulla possibile efficacia ridotta del siero nella popolazione over 65.

Secondo quanto reso noto dal tabloid Bild c’è il rischio che la somministrazione per tale fascia d’età possa non essere autorizzata. Secondo le stime delle autorità tedesche l’efficacia negli anziani sarebbe infatti pari solo all’8%. L’Ema dovrebbe prendere una decisione sul vaccino di AstraZeneca entro questa settimana.

Ti potrebbe interessare anche -> Covid-19, Fondazione Hume: “Nel 2027 raggiungeremo l’immunità”

AstraZeneca respinge le accuse sulla scarsa efficacia del vaccino negli over 65

Nel frattempo non si è fatto mancare il chiarimento dell’azienda biofarmaceutica, che ha smentito immediatamente la notizia arrivata dalla Germania. Un portavoce della società ha precisato che i report secondo cui l’efficacia del vaccino anti Covid di AstraZeneca-Oxford è dell’8% negli adulti di età superiore ai 65 anni sono completamente errati.

“Nel Regno Unito, il Jcvi (Joint Committee on Vaccination and Immunisation, ndr) ha supportato l’uso in questa popolazione – viene sottolineato da AstraZeneca, ricordando che l’Mhra, l’agenzia del farmaco del Regno Unito, “ha incluso questo gruppo senza aggiustamento della dose nell’autorizzazione per la fornitura di emergenza”.

La società biofarmaceutica ha inoltre specificato che nel mese di novembre erano stati pubblicati dei dati su “The Lancet” dimostrando che gli anziani avevano mostrato forti risposte immunitarie al vaccino, con il 100% di loro che produceva anticorpi specifici contro la proteina Spike del coronavirus Sars-CoV-2 dopo la seconda dose.

Ti potrebbe interessare anche -> Ritardi vaccino, cambia il piano: 4 settimane di attesa per gli over 80

Nell’eventualità in cui però la notizia della scarsa efficacia del vaccino AstraZeneca-Oxford negli over 65 dovesse rivelarsi vera, smentendo così le rassicurazioni ufficiali, l’azienda subirebbe un altro duro colpo dopo quello dei ritardi nella distribuzione e consegna delle dosi che erano state inizialmente programmate.