Mariah Carey, la sorella le fa causa dopo le rivelazioni scottanti  

0
118

Mariah Carey, la sorella le fa causa dopo le rivelazioni scottanti

Mariah Carey, accusa la sorella Alison nel suo libro autobiografico
Mariah Carey, accusa la sorella Alison nel suo libro autobiografico

Alison Carey la sorella della celebre diva e pop star, la accusa di averla profondamente danneggiata, rivelando dei segreti di famiglia che hanno messo alla luce i misfatti ai danni di Mariah. La sorella chiede un risarcimento di 1,25 milioni di dollari.

La sorella maggiore di Mariah Carey, Alison dichiara alla stampa di essere profondamente ferita, l’azione legale milionaria contro la pop star è scaturita dal fatto che la donna si sente pubblicamente umiliata nel momento in cui l’autobiografia di Mariah Carey ha raggiunto i vertici delle classifiche in pochi giorni.

Mariah Carey, la rivelazione nel suo libro autobiografico

Lo scorso Settembre, la diva Mariah ha pubblicato la sua autobiografia “The Meaning of Mariah Carey, libro attesissimo dai fan e da tutti coloro che hanno seguito la cantante sin dai primi successi.

Nel suo libro la cantante sostiene che sua sorella Alison aveva cercato di drogare sua sorella quando era in tenera età, uno dei suoi fratelli aveva cercato di approfittarsi di lei sessualmente, mentre uno dei fidanzati della madre aveva minacciato di ucciderla quando la donna aveva deciso di interrompere la relazione con la donna.

Nel capitolo intitolato “Dandelion Tea”, Mariah afferma che quando era dodicenne, la ventenne Alison le aveva fatto assumere del Valium, per poi farla salire in macchina del suo fidanzato, il quale era armato.

Mariah ha accusato la sorella anche di averla ustionata gettandole del thè bollente addosso volontariamente. Alison dichiara che non potendosi rappresentare da sola, non ha mai avuto l’opportunità  di rispondere alle accuse scritte nel libro autobiografico.

La sorella contesta le dichiarazioni della Diva

Alison dichiara che non ci sono prove che possano comprovare le accuse della cantante, non ci sono documenti depositati in tribunale che attestano la veridicità di queste accuse.

Suo fratello maggiore aggiunge: “Mariah sapeva che Alison era stata profondamente danneggiata in maniera permanente”, continua ricordando che sua sorella Alison è in causa con la madre per via degli abusi sessuali subiti quando la donna aveva 10 anni, i quali erano autorizzati da sua madre.

Chi è Alison la sorella di Mariah Carey

Alison Carey, accusa la sorella Mariah Carey di averla umiliata pubblicamente
Alison Carey, accusa la sorella Mariah Carey di averla umiliata pubblicamente

La donna attualmente ha 59 anni, è stata arrestata in precedenza per prostituzione. In sua difesa ha sempre dichiarato di soffrire della sindrome da stress post traumatico, ansia e depressione hanno fatto da padrone nel suo passato turbolento e pieno di traumi.

La donna afferma di avere dei problemi di salute, tra i quali ci sono anche la perdita della memoria a breve termine. Durante la sua vita sembra esser caduta più volte nell’alcol, prontamente sua sorella Mariah Carey ha sempre pagato i corsi di riabilitazione per cercare di aiutarla a ripulirsi.

Il fratello maggiore ha cercato di far pesare alla Diva anche questo gesto, cercando ripetutamente il pagamento della riabilitazione per Alison anche negli anni a venire. Una citazione circa questo ridicolo tentativo di estorsione lo si legge nel libro della cantante: “Mi vedono come una carta di credito con la parrucca.”

Ma nonostante tutto, la donna è sempre stata ingrata nei confronti della Diva, facendole pesare gli obiettivi, la carriera e soprattutto il suo successo leggendario.

>>>>>>>>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Matia Bazar, 45 anni di carriera: chi è Luna Dragonieri, nuova cantante

Alison incolpa la cantante di averla fatta ripiombare nella dipendenza da alcol, dopo aver pubblicato quelle rivelazioni scioccanti sul suo conto. Inoltre la sorella Carey ha inviato un’offerta agli avvocati di Mariah per trovare un accordo di 1,25 milioni di dollari per aver intenzionalmente inflitto dello stress emotivo causato dall’umiliazione pubblica definita: “senza cuore, viziosa, vendicativa, spregevole e totalmente inutile”.

La realtà nella famiglia Carey è ben diversa

 

L’opinione pubblica è divisa in due, c’è chi supporta Mariah e chi scaglia la prima pietra incolpando la Diva per le rivelazioni non necessarie scritte nel suo memoir.

Quello che non tutti sanno è che Mariah ha sempre aiutato la sua famiglia, nonostante gli abusi e i traumi subiti nella sua infanzia. Nel libro della cantante è possibile rendersi conto di quanto Mariah abbia dovuto essere una donna forte, matura, e sana di mente per riuscire a sopportare la pressione che Alison e sua madre avevano su di lei.

The Meaning of Mariah Carey è uno sfogo che la cantante ha deciso di rendere pubblico, cercando di far luce sugli aspetti bui della sua vita. Le violenze subite dal fratello senza remore, l’umiliazione e la sedizione attuata da Alison per cercare di approfittarsi di lei.

La somministrazione di droghe per tenerla a bada mentre Alison poteva prostituirsi, sono solo la punta dell’immenso iceberg che Mariah ha dovuto affrontare da sola.

In tutto questo si aggiunge la madre, invidiosa del suo successo, della sua naturalezza e bontà, perennemente in competizione con la Diva solo perché era riuscita a realizzare i suoi sogni senza cadere nel ridicolo o in scelte sbagliate.

I giornali come in ogni caso di questo genere, hanno cercato di oscurare questa verità, per enfatizzare il dramma tra le due sorelle. Ma a quanto pare la verità fa male, soprattutto quando finalmente è alla luce del sole, priva di filtri e soprattutto libera da qualsiasi tipo di manipolazione esterna.

Dulcis in fundo, Mariah Carey sin dai primi anni della loro infanzia, ha avuto in custodia i due figli di Alison, cercando di crescerli con i suoi valori, per poi assumerli come bodyguard personali. Attualmente Alison non è ancora in grado di portare avanti un rapporto costruttivo e sano Shawn e Mike, i quali devono tutto alla generosità infinita di Mariah.