Fernando Alonso, incidente e frattura in bici: cos’è successo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:41
0
9

Fernando Alonso è rimasto vittima di un sinistro mentre si allenava. Mascella fratturata: la dinamica del fatto

Fernando Alonso
Getty Images

Tanta paura ieri per il pilota spagnolo di Formula 1 Fernando Alonso. Mentre era in bici per allenarsi è rimasto vittima di un incidente che ha causato la frattura della mascella ed è stato costretto ad operarsi.

Da subito era stato chiaro che il due volte campione del mondo fosse stato investito da un’auto. Le indagini in queste ore sono andate avanti e hanno portato a nuove scoperte in particolare sulla dinamica.

Il pilota 39enne ex Ferrari è stato speronato da un’auto mentre svolgeva la manovra per entrare in nel parcheggio di un supermercato. Svoltando a sinistra l’auto ha toccato con la fiancata destra la bici con a bordo l’ex campione. L’incidente è avvenuto dopo le 14.00 di ieri a Viganello, un quartiere di Lugano. A bordo dell’auto in cittadino svizzero di 42 anni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Staffelli vs Conte: l’allenatore dell’Inter rifiuta il Tapiro e reagisce

Fernando Alonso, la carriera del due volte campione del mondo

Il primo pensiero è stato al Mondiale di Formula 1 che avrà inizio tra poco più di un mese, il 28 marzo. Lo stesso Alonso con un Tweet ha però rassicurato i suoi tifosi che sta bene e che prenderà il via alla competizione. Il suo team, l’Alpine F1, ha aggiornato lo stato delle sue condizioni tra ieri e oggi. Alonso ha scritto ai tifosi commentando il post, ringraziando la propria scuderia.

Alonso è stato campione del mondo nel 2005 e nel 2006 con la scuderia Renault per poi passare alla Ferrari. Nel 2018 aveva annunciato l’addio alla Formula 1 ma quest’anno è pronto a scendere in pista con la scuderia che porta il morore Renault.

Arrivò nel massimo torno automobilistico nel 2001 con la Minardi per poi passare alla Renault dal 2002 al 2006. Dopo i successi con la scuderia francese passo alla MacLaren per poi far ritorno per le stagioni del 2008 e 2009.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Mondiali Cortina, chi è Filippo della Vite: carriera e successi

La sua carriera è caratterizzata da ritorni. Dopo cinque anni con la rossa di Maranello (2010-2014) guidò di nuovo per tre stagioni la McLaren prima di ritornare alla Reanault: la Alpine è infatti un marchio della casa francese.