Il doodle di Google rende omaggio a Audre Lorde: ecco chi è

0
114

Audre Lorde, la poetessa che lottò con il razzismo, il maschilismo e l’omofobia, è la protagonista del doodle di Google odierno.

Il doodle di Google rende omaggio a Audre Lorde
(screenshot)

Il doodle di Google di oggi, giovedì 18 febbraio, è dedicato alla memoria di Audre Lorde, poetessa e scrittrice statunitense del XX secolo. Nata a New York nel 1934 da genitori immigrati, è morta nel 1992 all’età di 87 anni dopo una vita passata a lottare per i diritti civili delle donne, della comunità nera e degli omosessuali. Amava definirsi “una poeta nera, lesbica, madre e guerriera”.

Audre Lorde ha mostrato fin dalla tenera età una particolare propensione per la scrittura e la poesia. Il suo primo scritto, il poema intitolato “Spring”, è stato pubblicato negli anni ’50 dalla rivista Seventeen. La sua prima raccolta di poesie, “The First Citites”, risale invece al 1968. Nelle sue opere la poetessa ha sempre affrontato tematiche relative alla giustizia sociale, razziale e di libertà sessuale. Nel 1989 la sua raccolta intitolata “Burst of Light” si aggiudicò l’American Book Award.

Nonostante durante il periodo adolescenziale Lorde si fosse dichiarata lesbica, nel 1962 sposò un uomo con cui generò due figli. Dopo alcuni anni tuttavia la poetessa divorziò e riprese a frequentare le donne. Fino al giorno della sua morte visse nell’arcipelago delle Isole Vergini con la compagna Gloria I. Joseph, anche lei scrittrice.

Ti potrebbe interessare anche -> Maria Grazia Calandrone, l’arte della poetessa e scrittrice amatissima

Google celebra Audre Lorde con un doodle: di cosa si tratta

Rendendo omaggio con un doodle alla poetessa e scrittrice americana Audre Lorde, Google conferma la sua grande attenzione nei confronti dell’emancipazione femminile e del politicamente corretto. Ma cosa è un doodle?

Ti potrebbe interessare anche -> Carlo Verdone e Margherita Buy: la verità sul loro rapporto

Si tratta del logo speciale che appare sulla home page di Google per celebrare gli eventi più significativi o i personaggi di maggior spessore passati alla storia. Il primo risale al 1998 e fu dedicato a un festival tipico del Nevada, il Burning Man. A realizzare i doodle è un team composto da grafici e disegnatori.