Ivana Modica trovata morta: l’ex fidanzato confessa tutto

0
509

Il drammatico delitto di Ivana Modica, la donna è stata trovata morta: l’ex fidanzato confessa tutto dal carcere.

(Facebook)

Il corpo senza vita di Ivana Modica, la donna di 47 anni scomparsa dalla notte di giovedì scorso 11 febbraio, è stato ritrovato questo sabato all’alba nei pressi del Camino del Cuadrado de Córdoba. Il suo compagno – che è attualmente detenuto – ha confessato all’accusa la sua responsabilità per il femminicidio e ha indicato il luogo dove si trovata il corpo.

Leggi anche –> Sala al Barro, cadavere sui binari: è di un 25enne scomparso 4 giorni fa

Prima di essere trasferito al carcere di Bouwer, venerdì sera l’ex fidanzato di Ivana Modica ha chiesto di testimoniare presso la procura di Cosquín. Durante l’interrogatorio ha ammesso di essere lui il repsonsabile della morte della donna. Dopodiché ha indicato il luogo in cui aveva abbandonato la salma.

Leggi anche –> Castello di Godego: strangola il figlio di 2 anni e si toglie la vita

Morta Ivana Modica, la confessione dell’ex fidanzato

La salma è stata trasferita all’obitorio giudiziario della città di Córdoba dove verrà eseguita l’autopsia per determinare le cause e la data della morte. La povera donna è stata vista per l’ultima volta giovedì scorso, 11 febbraio. Avrebbe poi incontrato il suo ex. Ivana Modica ha comunicato per l’ultima volta con la figlia Nicole lo scorso giovedì 11 verso mezzanotte, quando ha scambiato messaggi con il suo cellulare. Il suo compagno ha denunciato alla polizia la scomparsa della sua donna il giorno successivo, venerdì 12, quando ha detto che non aveva più sue notizie da quando era andata a lavorare alle 6.30 di quel giorno.

In realtà, in quel momento – secondo gli inquirenti – l’uomo si era già sbarazzato del cadavere della donna. Gli investigatori hanno sempre preferito tenere l’uomo, del quale si conosce solo il cognome ovvero Galván, in custodia fino al ritrovamento della donna nonostante questi fosse incensurato. Dopo aver denunciato la scomparsa della compagna, l’uomo aveva sostenuto la tesi che questa fosse uscita verosimilmente a fare una passeggiata. Ma col passare delle ore sono poi emerse le sue contraddizioni.